Log in

POVERA GENTE MA ONESTA

domenica 10 novembre 2019 ore 17.00

I TUFS, Lanciano

POVERA GENTE MA ONESTA

di Giuseppina Cattaneo

La commedia di Giuseppina Cattaneo, in tre atti, messa in scena dall’Associazione I TUFS, riflette sui ritmi e le attitudini della vita in città e in campagna. La vita monotona di due famiglie a Caserotto, piccolo paese di provincia, viene smossa dall’arrivo dei nuovi vicini provenienti dalla “città”: la famiglia Chiesa. Maria e Anna dimostrano da subito la loro cordialità e semplicità alla famiglia Chiesa e ne vengono ricambiati. Sembrerebbe andare tutto per il meglio quando Isidora, l’amica di “città” della signora Chiesa, arrogante e presuntuosa, viene a farle visita. Per un piccolo furto, finiranno tutti al commissariato.

-----------------------

Biglietti in vendita presso:

Venditti Musica - Corso Trento e Trieste
Mail Express - Via S. Spirito
Tabaccheria Bruno Maria - Centro Comm. La Fontana
Sangritana Viaggi & Vacanze - Piazza dell'Arciprete
Agenzia Viaggi Bi Travel - Via Ferro Di Cavallo

Circuito online Ciaotickets
Info 339/8201983 - 0872/714755
Riduzioni per i possessori della fidelity card Le Vie del Commercio, soci dell'Università della Terza età, soci di compagnie teatrali amatoriali, soci della BCC, ragazzi fino a 13 anni, ultrasessantacinquenni

Leggi tutto...

LE BARUFFE

domenica 12 gennaio 2020 ore 17.00

DA GRANDE VOGLIO CRESCERE, Chieti

LE BARUFFE

di Carlo Goldoni adattamento di Carmela Caiani

 

Le BARUFFE sono la trasposizione nella lingua e nella cultura abruzzese della celebre commedia Le Baruffe Chiozzotte che Goldoni compose nel 1762. Il fraseggio goldoniano, ritmico e comico, è stato abilmente tradotto dal chioggiotto in abruzzese da Sandro Cianci del teatro del Me-ti, un uomo di teatro che ha l’arguta capacità di giocare con l’ironia delle parole e della loro composizione in fraseggi ritmici e spassosi.

L’opera mette in scena le schermaglie amorose di un gruppo di pescatori e delle loro donne, personaggi mossi da affetti semplici, ma genuini, che bene descrivono una visione della coralità della vita e celebrano una semplicità di cuore e di istinto, nelle quali ritrovare le più pure ragioni dell’esistere. Una commedia di poveri, i ricchi ed i potenti non esistono, l’unica presenza del potere e della borghesia è rappresentata dal Brigadiere.

Le Baruffe si aprono con una domanda sul tempo meteorologico, “che vo fa su tempe?” quasi che il garbino, vento capriccioso, pazzo, variabile, improvviso, rappresenti la vita: un susseguirsi di fatti che avvengono apparentemente uguali, eppure sempre diversi, mai lineari, come se un vento dispettoso fosse sempre pronto ad ingarbugliarli ed a costringere i personaggi alla “baruffa”, ad affannarsi anche per poco, tra pettegolezzi, malignità, strepiti e fraintendimenti, come se quel poco fosse tutto quello che ci si può aspettare dalla vita.

Nel testo non ci sono altre indicazioni di tempo, questa è un’opera atemporale. La vicenda non si conclude mai veramente, non c’è una “trama” fatta di eventi straordinari, ma una sequenza di fatti nella loro logica naturale, in modo che accada ciò che deve e può avvenire, e che tutto passi alla fine come il sole dopo l’ombra o l’ombra dopo il sole, per poi ricominciare l’indomani. Sarà il pubblico che, dopo, rievocherà l’affanno di questo piccolo mondo, apparentemente chiuso nelle dimensioni storiche e psicologiche dei personaggi, eppure aperto al grande schema della vita. È una vicenda che può accadere in un giorno qualunque del presente o del passato, in un paese vicino o lontano, dove l’eternità è in un attimo.

 

Leggi tutto...

NON TI CONOSCO PIU'

domenica 29 dicembre 2019 ore 17.00

AMICI DELLA RIBALTA, Lanciano

NON TI CONOSCO PIU'

di Aldo De Benedetti

fuori concorso - fuori abbonamento

 

Luisa è la bisbetica moglie dell’avvocato Paolo Malpieri che un giorno, dopo una crisi di nervi, non lo riconosce più. Il marito così chiede aiuto al dottor Arielli ma la moglie riconosce in lui il marito. Nel frattempo arriva in città un’eclettica zia italocanadese di Luisa   che non conosce il marito della nipote e tenta di accasare la figlia Evelina all’avvocato, presentato come amico di famiglia di Luisa. Il mattino seguente il dottore, parlando con la dattilografa Ursula, scopre che la crisi è avvenuta quando la moglie ha visto l’avvocato mentre baciava la ragazza. Dopo intrecci, malintesi ed intrighi, Luisa e Paolo fanno finalmente la pace.

Leggi tutto...

STASERA….Eduardo

sabato 28 dicembre 2019 ore 21.00

AMICI DELLA RIBALTA, Lanciano

STASERA….Eduardo

di Eduardo De Filippo

fuori concorso - fuori abbonamento

Lo spettacolo è una simpatica antologia delle scene più vibranti dei lavori di Eduardo. Dalle opere recitate in passato per intero, vengono riproposte: Da NON TI PAGO la “scena della pistola” la più surreale, grottesca di tutta la commedia; da QUESTI FANTASMI l’inizio, con la godibile “anima nera” Raffaele a forbito colloquio con “l’anima in pena” Pasquale Lojacono in un’atmosfera di convincente suggestione; da NAPOLI MILIONARIA la scena del finto morto già immortalata a Eduardo in un memorabile film degli anni cinquanta; da NATALE IN CASA CUPIELLO la letterina dispettosa di Tommasino figlio di Luca, classica invenzione che ha fatto scuola ispirando in seguito altri grandi del teatro e dl cinema con lettere che si sono rivelati strumenti esilaranti. Unica concessione per commedia non allestita per intero NAPOLI MILIONARIA con la scena del finto morto già immortalata da Eduardo in un memorabile film degli anni Cinquanta. STASERA EDUARDO è un esperimento che tiene desta l’attenzione del pubblico dalla prima all’ultima battuta e con questo intento è nato, non per mancanza di idee da portare in scena. La Compagnia ricorre a questa panoramica Eduardiana per celebrare un Autore a cui è particolarmente legato e che riesce a coniugare il teatro popolare con una ricchezza di temi esistenziali rimanendo sempre in bilico tra comicità e dramma, usando il dialetto napoletano come strumento privilegiato per trasmettere i sentimenti dei personaggi

 

 

Leggi tutto...

VOLA VOLA, L'AMORE VOLA

domenica 15 dicembre 2019 ore 17.00

TEATRO PER NOI, Napoli

VOLA VOLA, L'AMORE VOLA

di Ernesto Mignano

 

Quale uomo non invidierebbe il protagonista di questa commedia? Tre relazioni amorose portate avanti contemporaneamente con tre donne di diversa nazionalità.

Tre fidanzate nello stesso appartamento.

Sembra facile: precisione, puntualità, tempistiche… Ma il calendario romantico, perfettamente pianificato nei minimi dettagli, subisce un intoppo quando un aereo super veloce genera una serata di follia difficile da dimenticare!

A scandire con precisione il ritmo da commedia degli equivoci ad orologeria, sei porte, aperte, da non aprire, chiuse, sbattute in faccia e sei personaggi, tutti fortemente caratterizzati.

-----------------------

Biglietti in vendita presso:

Venditti Musica - Corso Trento e Trieste
Mail Express - Via S. Spirito
Tabaccheria Bruno Maria - Centro Comm. La Fontana
Sangritana Viaggi & Vacanze - Piazza dell'Arciprete
Agenzia Viaggi Bi Travel - Via Ferro Di Cavallo

Circuito online Ciaotickets
Info 339/8201983 - 0872/714755
Riduzioni per i possessori della fidelity card Le Vie del Commercio, soci dell'Università della Terza età, soci di compagnie teatrali amatoriali, soci della BCC, ragazzi fino a 13 anni, ultrasessantacinquenni

Leggi tutto...

CHI M'ABBATTEZZE MI E' CUMBARE

domenica 1° dicembre 2019 ore 17.00
Teatro Fenaroli

I GIOVANI AMICI DEL TEATRO, Pescara

CHI M'ABBATTEZZE MI E' CUMBARE

di Paolo Crisante

In questa commedia viene presentata una classica decorosa famiglia matriarcale il cui fulcro è costituito dall’anziana mamma Isidora.

Mamma Isidora è sempre stata molto oculata, attenta alle esigenze della famiglia ma ormai da diverso tempo sostiene spese molto rilevanti per le sue modeste entrate.

I suoi tre figli, seriamente preoccupati a causa di questo comportamento dispendioso e temendo di ritrovarsi un domani pieni di debiti, decidono di indagare…

Le situazioni che si susseguono fanno emergere alcuni aspetti negativi di qualche personaggio ma soprattutto, attraverso l’atteggiamento spesso rude ed il linguaggio a volte crudo dei vari personaggi, si rivelano i sentimenti veri, profondi che legano tutti i membri della famiglia: la generosità, la solidarietà, l’amore reciproco. I valori fondamentali della nostra cultura.

 

Biglietti in vendita presso:

Venditti Musica - Corso Trento e Trieste
Mail Express - Via S. Spirito
Tabaccheria Bruno Maria - Centro Comm. La Fontana
Sangritana Viaggi & Vacanze - Piazza dell'Arciprete
Agenzia Viaggi Bi Travel - Via Ferro Di Cavallo

Circuito online Ciaotickets
Info 339/8201983 - 0872/714755
Riduzioni per i possessori della fidelity card Le Vie del Commercio, soci dell'Università della Terza età, soci di compagnie teatrali amatoriali, soci della BCC, ragazzi fino a 13 anni, ultrasessantacinquenni

Leggi tutto...

PRETATTI & CAMPONESCHI

domenica 27 ottobre 2019 ore 17.00

IL GRUPPO, L'Aquila

PRETATTI & CAMPONESCHI

di Franco Villani

La commedia, in due atti in dialetto aquilano, è di pura fantasia, ma vede protagoniste due famiglie aquilane realmente esistite, i Pretatti e i Camponeschi, che nel XIV secolo combatterono aspramente per il potere e il predominio della città e del suo contado. 

Caratteri tipici della Commedia dell’Arte, carica di fraintendimenti ed equivoci, sono i travestimenti, i continui colloqui con il pubblico e le situazioni boccaccesche. Simmaco Pretatti pretende dalla moglie un figlio maschio e viene da lei ingannato quando nasce una femmina Egidia. Nella famiglia rivale, Prosdocimo Camponeschi per paura di vedere ucciso dai rivali il proprio figlio Medardo lo fa passare per Medarda. Le cose si complicano quando Egidia si innamora di Leonzio che però ama Medarda/o, mentre quest'ultima/o è completamente presa/o dalla bella Gliceria che a sua volta, però, vorrebbe Egidio/a e così... il cerchio si chiude! La già ingarbugliata matassa arriva al culmine quando Egidio/a si accorge di aspettare un figlio... ma da chi? Tra intrecci, battute, faide e innamoramenti, la vera chicca è rappresentata dalla scenografia, interamente dipinta a mano da Franco Troiani.

-----------------------

Biglietti in vendita presso:

Venditti Musica - Corso Trento e Trieste
Mail Express - Via S. Spirito
Tabaccheria Bruno Maria - Centro Comm. La Fontana
Sangritana Viaggi & Vacanze - Piazza dell'Arciprete
Agenzia Viaggi Bi Travel Via Ferro Di Cavallo

Circuito online Ciaotickets
Info 339/8201983 - 0872/714755
Riduzioni per i possessori della fidelity card Le Vie del Commercio, soci dell'Università della Terza età, soci di compagnie teatrali amatoriali, soci della BCC, ragazzi fino a 13 anni, ultrasessantacinquenni

Leggi tutto...

premiazione XVI Festival del Teatro Dialettale

domenica 24 marzo 2019 ore 17.00

Serata di premiazione XVI Festival del Teatro Dialettale

RACCONTI DI DOMENICO TURCHI

Comico Antropologo, l'unica cosa che gli interessa è esprimere e ricostruire l'identità di una classe, quella contadina, che scompare (o è già scomparsa). Con lo spettacolo Noi della bassa si è aggiudicato nel 1998 il concorso nazionale "Cabaret amore mio" di Grottammare (il Sanremo del cabaret) ed è approdato a RAITRE, nelle 12 puntate della trasmissione satirica "Gnu". Appena diplomato, Domenico Turchi ha lavorato per un'industria chimica di Pescara; poi, nell'84 molla l'impiego e torna a vivere in contrada Valloni a Gessopalena (Chieti), in campagna e ad allevare conigli assieme alla moglie. Con i suoi spettacoli di cabaret etnico Domenico Turchi riesce a "far pareggiare i conti", descrivendo con minuziosa ironia i personaggi "tipici" del suo paese. In un mondo frenetico dove tutto è standardizzato, lui riesce a cogliere il particolare, e con ironia scherza su come eravamo e, forse, su come dovremmo ancora essere.

 

Biglietto per il singolo spettacolo: primo settore 12 euro, ridotto 10. Secondo settore 10 euro, ridotto 8 euro. Infine c’è anche la biglietteria online del circuito ‘Ciaotickets’.
Riduzioni per i possessori della fidelity card Le Vie del Commercio, soci dell'Università della Terza età, soci di compagnie teatrali amatoriali, soci della BCC, studenti e ragazzi fino a 13 anni, ultrasessantacinquenni

Prevendita biglietti dal 19 novembre presso:
MAIL EXPRESS POSTE PRIVATE 
Via Santo Spirito, 36/38, 66034, Lanciano (CH)
66034 Lanciano (CH) +39 0872/717808

VENDITTI MUSICA 
Corso Trento e Trieste, 143, 66034, Lanciano (CH)
66034 Lanciano (CH) +39 0872 712983

TABACCHERIA BRUNO 
Via S.Spirito, 119 C.Comm.le La Fontana (Oas, 66034, Lanciano (CH)
66034 Lanciano (CH) +39 0872 716773

SANGRITANA VIAGGI & VACANZE 
Via Dalmazia, 9, 66034, Lanciano (CH)
66034 Lanciano (CH) +39 0872 708204

BITRAVEL 
Vicolo Ferro di Cavallo, 15, 66034, Lanciano (CH)
66034 Lanciano (CH) +39 0872 717454

Online su https://www.ciaotickets.com/location/teatro-fenaroli-lanciano-ch

 
Leggi tutto...

LU 'MBISE

domenica 10 marzo 2019 ore 17.00

Compagnia I Marrucini, Chieti

LU 'MBISE

di Antonio Potere

Modesto Della Porta, sotto la scorza del poeta comico e satirico può essere considerato poeta del dolore sofferto con l'umiltà e la rassegnazione della gente che sa stringere i denti. Si è sempre intesa la profonda serietà morale ed artistica di chi, mai smaliziato dall'uso delle contaminazioni pseudo-letterarie, è rimasto ancorato alla psicologia elementare del popolo, che sa afferrare le verità grandi senza peraltro starle inutilmente a spiegare con sterili ragionamenti filosofici. Il riso serve a deformare, per una nobile e riguardosa reticenza, gli aspetti più crudi dei patimenti umani. Nella poesia "39 (Lu 'mbise)" a rendere attuale l'opera è il fatto che i temi dominanti sono l'emarginazione sociale di Carmine, lo sfortunato protagonista; il vuoto morle nella vita dell'avvocato e di sua moglie; l'arrivismo senza scrupoli, nell'ambiente circostante. In definitiva si è cercato di mettere in scena i drammi, le satire, le amarezze, le gioie fugaci che convergendo nell'opera del poeta abruzzese, delineano quasi un universo in miniatura. I mezzi espressivi della regia (ritmo di recitazione, scelta dei commenti musicali, suggerimenti di mimica) mirano al tentativo di estrapolare il lavoro da un ambito prettamente regionale per tentare di collocarlo in un più ampio contesto culturale.

Biglietto per il singolo spettacolo: primo settore 12 euro, ridotto 10. Secondo settore 10 euro, ridotto 8 euro. Infine c’è anche la biglietteria online del circuito ‘Ciaotickets’.
Riduzioni per i possessori della fidelity card Le Vie del Commercio, soci dell'Università della Terza età, soci di compagnie teatrali amatoriali, soci della BCC, studenti e ragazzi fino a 13 anni, ultrasessantacinquenni

Prevendita biglietti dal 19 novembre presso:
MAIL EXPRESS POSTE PRIVATE 
Via Santo Spirito, 36/38, 66034, Lanciano (CH)
66034 Lanciano (CH) +39 0872/717808

VENDITTI MUSICA 
Corso Trento e Trieste, 143, 66034, Lanciano (CH)
66034 Lanciano (CH) +39 0872 712983

TABACCHERIA BRUNO 
Via S.Spirito, 119 C.Comm.le La Fontana (Oas, 66034, Lanciano (CH)
66034 Lanciano (CH) +39 0872 716773

SANGRITANA VIAGGI & VACANZE 
Via Dalmazia, 9, 66034, Lanciano (CH)
66034 Lanciano (CH) +39 0872 708204

BITRAVEL 
Vicolo Ferro di Cavallo, 15, 66034, Lanciano (CH)
66034 Lanciano (CH) +39 0872 717454

Online su teatrofenaroli.it

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log in or Sign up