Log in

Teatro Dialettale - Lu scallaliette

Domenica 11 Febbraio 2018 ore 17

Compagnia teatrale del circolo privato “Li Freciute” Ascoli Piceno

“LU SCALLALIETTE”

Commedia in due atti dell’opera di Scarpetta “‘O scarfalietto”

riadattamento in dialetto ascolano di Vincenzo Castelli

Regia di Vincenzo Castelli

Biglietti in vendita presso il botteghino del teatro 9 e 10 febbraio (16.30/19.30); il giorno dello spettacolo dalle 15.30 oppure su www.i-ticket.it

L’impostazione che è abbiamo dato alla commedia, in dialetto ascolano, ha avuto vari rimaneggiamenti adattando anche le battute originali al nostro linguaggio popolare e ai nostri modi di dire. Abbiamo previsto solo due atti ( rispetto ai tre originali ) : nel primo, in ambiente domestico, si intreccia un litigio continuo tra i coniugi Emidio Scornavacca e consorte a causa di un matrimonio in avanzato stato di crisi. Crisi che sfocerà, nel secondo atto, in una causa di separazione. Il secondo atto si ambienta quindi in un’aula di tribunale, dove troveremo moglie e marito esasperati e una serie di testimoni improbabili che si muovono e parlano in un turbinio di equivoci e trovate . Il presidente del tribunale, preoccupato per la moglie che ha lasciato a casa tra le doglie di un parto imminente , poco segue il processo, limitandosi a portare avanti l’udienza come se fosse su un autobus, tra malintesi e gag. L’arringa finale dell’avvocato della signora Scornavacca, condurrà gli spettatori in un vortice di comico fino al termine della commedia

 

Leggi tutto...

Dialettale - Una mano dal cielo

Domenica 4 Febbraio 2018 ore 17

Compagnia Teatrale “I Filodrammatici” Napoli

“UNA MANO DAL CIELO”

Commedia di Luca Silvestri

Regia di Luca Silvestri

Biglietti in vendita presso il botteghino del teatro il 2 e 3 febbraio (16.30/19.30) il 4 febbraio dalle 15.30 oppure su www.i-ticket.it

La commedia narra di una coppia, in cui il protagonista maschile non vuole avere figli, mentre la sua compagna e totalmente presa dal desiderio di avere una famiglia. Durante un litigio, Marina la fidanzata, gli dice che è incinta e che lui si deve rassegnare e prendere le sue responsabilità da padre. Antonio a tale notizia sviene. Catapultandosi nel mondo dei sogni, Dio giocherà con lui, mostrandogli i lati belli della famiglia. Riuscirà a restituirgli la maturità di cui avrebbe bisogno? Sarà la volta buona ? Il cielo potrà abbattere la sindrome di Peter Pan?

 

Leggi tutto...

Teatro Dialettale - Nu jurne de feste

Domenica 21 Gennaio ore 17

Compagnia Teatrale “La bottega del sorriso” Castellalto (TE)

“NU JURNE DE FESTE”

Commedia di Tonino Ranalli

Regia di Betty Gianforte

Biglietti in vendita presso il botteghino del teatro 19, 20 e 21 gennaio (16.30/19.30 - il giorno dello spettacolo dalle 15.30) e su www.i-ticket.it

Un giorno di festa... e che festa! Natale... con tutti i suoi propositi di bontà, di pace, di serenità. I suoi simboli, le sue lucine, l’albero, il presepe. Dovrebbe essere proprio il giorno più bello dell’anno ed invece... Nella nostra storia crolla l’ipocrisia e la vera natura umana viene a galla. Emergono miserie, cattiverie, piccolezze, ma anche nobiltà d’animo. Sempre giocata sulla corda della risata, questo Natale ha tutto per essere e rimanere... indimenticabile!

 

Leggi tutto...

Teatro dialettale - I miracoli di Don Pierino

Domenica 7 Gennaio ore 17

Compagnia Teatrale “ARCA” Trevi (PG)

“I MIRACOLI DI DON PIERINO”

Libero adattamento di “E’ asciuto pazzo o’ parrucchiano”

di Gaetano Di Maio Traduzione e adattamento: Nadio Beddini

Regia Graziano Sirci

Biglietti in vendita presso il botteghino del teatro il 3, 4 ,5 gennaio (16.30/19.30) e 7 gennaio dalle 15.30; anche online su www.i-ticket.it

Partendo dalla fusione di antichi ed infallibili meccanismi comici propri della commedia di situazione e della commedia di carattere, la vicenda mette sotto una luce corrosiva l’ipocrisia della pretesa fede religiosa di alcuni ceti sociali, ostentata solo per puro opportunismo. la commedia mette in berlina le beghe e gli interessi di bottega, le invidie e le maldicenze, l’attaccamento ai privilegi e il perbenismo di facciata della società, ovunque essa celebri i suoi usurati riti, nella grande metropoli come nel remoto paesello.

 

Leggi tutto...

Teatro dialettale - Cerimonia di premiazione 6 aprile 2014

Cerimonia di premiazione Festival del Teatro Dialettale Città di Lanciano - Premio Maschera d'Oro

Associazione Amici della Ribalta

16 marzo ore 17.00
30 marzo ore 17.00

6 aprile 2014 ore 18.30 SALA MAZZINI - NUOVA DATA

ingresso libero

l’XI Festival di Teatro Dialettale sarà concluso con la sola cerimonia di premiazione ed assegnazione del premio “Città di Lanciano - Premio Maschera d’Oro” domenica 6 aprile alle ore 18:30 presso la SALA MAZZINI, con ingresso libero.
L’Associazione Amici della Ribalta informa, inoltre, che saranno rimborsati quota parte degli abbonamenti e i biglietti già acquistati per i due spettacoli non andati in scena “Er Tinea” e “Cerimonia di premiazione”.
I rimborsi saranno effettuati esclusivamente dal 31 marzo al 4 aprile dalle 16.30 alle 19.30 presso il botteghino del teatro
Leggi tutto...

Comunicazione importante Stagione Teatrale 2013/2014

  • Pubblicato in Notizie

A causa dei lavori di adeguamento, messa a norma ed in sicurezza del Teatro Fenaroli di Lanciano, la Stagione Teatrale programmata ha subito dal mese di marzo alcuni annullamenti e rinvii.
Poiché i lavori in corso continueranno anche durante parte del mese di aprile, si informa che:

Per la stagione di TEATRO DIALETTALE, promossa dall’Associazione Amici della Ribalta, lo spettacolo del 30 marzo è stato annullato; l’XI Festival di Teatro Dialettale si concluderà con la sola cerimonia di premiazione ed assegnazione del premio “Città di Lanciano - Premio Maschera d’Oro” domenica 6 aprile alle ore 18.30 presso la SALA MAZZINI, con ingresso libero.
L’Associazione Amici della Ribalta informa, inoltre, che saranno rimborsati quota parte degli abbonamenti e i biglietti già acquistati per i due spettacoli non andati in scena “Er Tinea” e “Cerimonia di premiazione”.
I rimborsi saranno effettuati esclusivamente dal 31 marzo al 4 aprile dalle 16.30 alle 19.30 presso il botteghino del teatro.

Per ulteriori informazioni: 0872713586 - 0872717148
Leggi tutto...

Dialettale - Tra moje e marite...

TRA MOJE E MARITE... MITTECE LU DITE! - Dialettale

2 Marzo 2014 ore 17:00

Compagnia Teatrale “I Marrucini” Chieti
“Tra moje e marite....mittece lu dite!”
tratto dalla commedia “Alladdore de lu cace..nen ce sta sorce che se dà pace” di Ernani Troiano
Libero riaddattamento di Antonio Potere
Regia di Antonio Potere

Biglietti in vendita presso il botteghino del teatro (mar/ven 16.30/19.30) e online

Note di regia
In un piccolo paesino abruzzese, l’arrivo della bella “Nicoletta”, subito ribattezzata dalle paesane gelose “la Pompidur” per il suo aspetto altezzoso, accende un insolito fermento negli animi di chi si illude di poterla conquistare.

Tra sotterfugi, speranze e profondi sospiri, la piazzetta dove abita la donna diventa un’arena nella quale i pretendenti, tra le ripetute occhiate al balconcino del desiderio, si studiano l’un l’altro cercando di carpirne le sue intenzioni... qualcuno riuscirà a fare breccia nel suo cuore?
Leggi tutto...

Dialettale - Storie d'amore aju Canadà

Domenica 16 Febbraio 2014 ore 17

di Rossana Crisi Villani
regia di Rossana e Franco Villani

Biglietti in vendita presso il botteghino del teatro (mar/sab 16.30/19.30) e online

Il teatro nel teatro è uno degli aspetti del teatro di Luigi Pirandello. Sei personaggi in cerca di autore  e  Questa sera si recita a soggetto  ne sono la chiara dimostrazione.

Nel medesimo filone  è da inserire Storie d’amore aju Canadà, commedia che racconta le vicende di una compagnia impegnata in una ulteriore prova della agreste commedia pirandelliana Liolà, proprio il giorno prima del debutto . (*)

Il regista e il direttore di scena, ogni tanto, interrompono la prova di Liolà e danno una pausa agli attori che, lasciano Liolà e recitano la vita della compagnia. 

Ogni attore è, quindi, impegnato in due diversi modi di recitare: l’interpretazione classica e in lingua per la commedia dell’Autore siciliano e quella moderna, spigliata, disinvolta e in dialetto aquilano di un gruppo di amatori del teatro.

La storia del carrettiere-poeta-cantante-amante Liolà si intreccia così con quella del suo interprete che, essendosi calato troppo nella parte, vorrebbe emularne le conquiste amorose ma si scontrerà con la moderna realtà delle donne della compagnia che lo faranno restare…con un palmo di naso.

(*) E’ bene dire che la commedia è stata portata nel 1998 da Il Gruppo dell’Aquila al 9° Festival Internazionale di Teatro Amatoriale del Québec. In tale occasione ha vinto il premio come migliore compagnia, aggiudicandosi il premio Coup de coeur du jury.

La presente edizione ricalca minutamente lo spettacolo così come è stato fatto in Canada.
Leggi tutto...

Teatro Dialettale - ​Si salvi chi può

Domenica 19 Gennaio 2014 ore 17

di Carmine Marino e Dino Potenza - regia Dino Potenza
È una commedia dialettale che si compie attraverso una comicità semplice, basata su situazioni e su battute che riproducono uno squarcio di vita familiare, con le sue debolezze e le sue contraddizioni.

Raffaele Provolone e donna Catarine, in frenetica attesa del ritorno dal viaggio di nozze della loro primogenita Carla con l’ineffabile Antonio Pennacchio, vengono a conoscenza del fatto che il matrimonio non è stato “consumato” a causa dello sposo, vittima di un trauma vissuto nel corso della “prima notte”: un pazzo, vestito da pompiere, si è introdotto nella stanza urlando “Si salvi chi può!” Nell’imbarazzante situazione si intromette anche don Nicolino, vecchio e non rassegnato spasimante di Carla, che, venuto a conoscenza della situazione, spera di recuperare la sua posizione, portando discredito ad Antonio. Nel tentativo di risolvere la difficile questione, vengono adottate delle soluzioni dalle quali trae origine l’intreccio che caratterizza la vicenda e che, attraverso ripetuti colpi di scena, propongono situazioni sempre nuove e gustose.

Il lavoro, per il suo umorismo sano anche quando a contatto con temi spinti, è proponibile ad un pubblico di qualunque stato e di qualunque età, certa come è l’Associazione “Il Ponte” di fornire ad esso, ancora una volta, uno spazio di svago ed un divertimento genuino. 

Biglietti in vendita presso il botteghino del teatro (mar/sab 16.30/19.30 - domenica dalle 15.30) e online
 
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log in or Sign up