Log in

IL FU MATTIA PASCAL

Il giorno 22 marzo 2013 abbiamo incontrato la compagnia dello spettacolo \\\"Il fu Mattia Pascal\\\" di Luigi Pirandello rivisitato dal regista Tato Russo, con il quale ci siamo confrontati. Pirandello con quest\\\'opera vuole che Mattia Pascal sia il testimone esemplare dell\\\'assurda condizione di uomo prigioniero delle \\\"maschere sociali\\\", ovvero esprime la sofferenza di quest\\\'ultimo, angosciato dall\\\'impossibilità di sfuggire alle convenzioni e ai vincoli della società che sono una catena, un freno inibitore e che forse sono l\\\'unico modo d\\\'esistere...di esistere davvero. Con il regista abbiamo parlato anche del fatto che Pirandello con questo romanzo rappresenta tutta la crisi esistenziale e storica dell\\\'uomo moderno, e questa rappresentazione, tra realtà e illusione, è consapevole dell\\\'incapacità di essere totalmente artefici del proprio destino e del sopravvento del caso è inscenata con straordinaria semplicità in un misto di gioia e di sofferenza, di umorismo e amarezza, di comico e di tragico.

Ultima modifica ilMartedì, 09 Aprile 2013 17:10
Altro in questa categoria: « Romeo e Giulietta Romeo e Giulietta »

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Log in or Sign up