Log in

Stasera si recita a soggetto

Con "Questa sera si recita a soggetto" Pirandello dette luogo ad un' opera di grande importanza nell' ambito del "teatro nel teatro", un' opera dai parametri rivoluzionari, dei quali i sentori erano stati "Sei personaggi in cerca d'autore" e "Ciascuno a modo suo".

"Tutto il teatro recita!" emblematiche le semplici parole da lui pronunciate la sera della prima al teatro di Koninsberg(.

Ed allo stesso modo, ottant'anni dopo, il teatro "Fedele Fenaroli" si trova coinvolto nell' intreccio della commedia. Osserva interdetto i dissidi e le questioni che l'allora nascente figura di regista teatrale comporta nel rapporto con gli attori e l'opera, tra gli attori ed il regista e di conseguenza (del rapporto degli attori) con il pubblico.

Esattamente in questo modo la compagnia Molière del Teatro Quirino ha presentato questa indagine condotta da Pirandello, sebbene il regista Ferdinando Ceriani abbia apportato alcune modifiche. Difatti alla rappresentazione , con Mariano Rigillo ed Anna Teresa Rossini sono state apportate alcune scene di carattere musical ed alla figura del regista Higfuss sono state aggiunte una spalla femminile ed un fac totum. Ciò nonostante, l'opera incentrata sulla novella "Addio Leonora" in "novelle per un anno" trasmette comunque e del tutto agli spettatori la sensazione di un metateatro talmente approfondito da far chiedere quale sia la davvero la realtà e che se la rappresentazione sia priva di una vera finzione scenica.

proprio su questo punto sono incentrate le principali tematiche di pirandello, che pone la questione sul fatto che se siano più vere le (la vita dei personaggi) rappresentazioni teatrali o la vita vissuta quotidianamente da ognuno di noi.

Giuseppe Marini

LICEO GINNASIO “VITTORIO EMANUELE II”, IA, ANNO SCOLASTICO 2011/2012

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Log in or Sign up