Giovedì, 11 Aprile 2013 10:50

Borghese Gentiluomo

Scritto da Pasquarelli Denise
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il Borghese Gentiluomo di Massimo Venturiello non fa rimpiangere Molière. Il progetto era ambizioso: mettere in scena una spettacolo che appartiene al passato, e renderlo "classicamente moderno".l signor Giordàn,un ricco borghese che vuole entrare nel bel mondo è un esaltato e tutto ciò che fa finisce solo con il renderlo ridicolo. Massimo Venturiello invece, interpreta il personaggio in modo davvero professionale ,recitando e cantando, coinvolgendo e divertendo il pubblico. Appare in scena con costumi colorati, ricchi di piume e nastrini.Al fianco di Venturiello, Tosca interpreta due personaggi: la signora Giordàn e la Musa che introduce o commenta le azioni con sua voce che incanta.
I protagonisti sono affiancati da un cast che non rimane "nascosto",ma alimenta i momenti comici, tiene la scena.Uno spettacolo di quasi tre ore, nel quale è presente quasi tutta la storia del teatro: dal melodramma al varietà, passando poi per la sceneggiata napoletana.
Il Borghese Gentiluomo è una rara occasione per assistere ad un opera teatrale che diverte,coinvolge e affascina.
Pasquarelli Denise, II C, Liceo Classico V. Emanuele II

Letto 1011 volte

Login Form