Lunedì, 28 Gennaio 2013 09:55

La Purga

Scritto da Gabriella Dell'Elba
Vota questo articolo
(0 Voti)

Martedì 6 Novembre 2012 al teatro Fenaroli di Lanciano è stato rappresentato lo spettacolo "La Purga". Quest'ultima, originariamente del drammaturgo francese Georges Feydeau, è stata ripresa e riadattata da Arturo Cirillo. Il tema centrale gira attorno al bambino Totò, o Bebè come a volte viene anche chiamato, che per volere di Arturo Cirillo viene interpretato da un attore adulto. Totò è colpevole di "non averla fatta" e quindi, per volere soprattutto della madre, deve essere purgato. Questa conversazione però devia continuamente, ricollegandosi ad un altro degli argomenti centrali: il costruttore di igienici sanitari, il padre di Totò, vanta di aver inventato una porcellana indistruttibile con cui costruisce i propri vasi e il Ministero della Difesa, incuriosito, decide di mandare un funzionario per verificare. Parallelamente a ciò, si ricollega il problemino di Totò e tutto lo spettacolo vede come ambientazione un salotto borghese le cui sedie sono sostituite da water, con relativo sciacquone. Il finale sarà altrettanto particolare ma soprattutto inaspettato, in quanto tutti verranno purgati e quindi beffati dallo stesso Totò, compreso l'importante funzionario del Ministero della Difesa.

 

Gabriella Dell'Elba.

 

Letto 840 volte

Login Form