Venerdì, 18 Gennaio 2013 18:39

TUTTI INSIEME APPASSIONATAMENTE - IL MUSICAL

Scritto da Ranieri Antonia
Vota questo articolo
(0 Voti)

Martedì 18 dicembre il teatro ‘Fedele Fenaroli’ di Lanciano, ha ospitato il musical ‘Tutti insieme appassionatamente’, basato sul libro di Maria Von Trapp, portato in scena dalla ‘Compagnia dell’Alba’, Ortona.

Siamo a Salisburgo, Austria, nel 1938. Maria è un'orfana allevata in un convento, è diventata novizia e sta studiando per diventare una suora; le altre consorelle, hanno seri dubbi sulla reale vocazione della ragazza, che ama anche cantare e ballare ed è spesso indisciplinata.Per metterla alla prova, la madre superiora decide di mandarla come governante dei sette figli (5 ragazze e 2 ragazzi) di un vedovo, il Capitano Georg Ritter von Trapp. I sette bambini (Liesl, Friedrich, Louisa, Kurt, Brigitta, Marta e Gretl) dimostrano la loro ostilità nei confronti della nuova istitutrice - la dodicesima - ma dopo una serata in cui si rifugiano nella camera di Maria perché impauriti da un temporale, i loro sentimenti per la novizia cambiano radicalmente.Un giorno, Maria decide di portare i ragazzi a passeggiare per Salisburgo e, arrivati su di una collina, insegna loro a cantare. Al ritorno, incontrano il capitano e la baronessa, sua promessa sposa. Georg rimane scandalizzato ed ordina a Maria di tornare in convento; ma sarà una canzone cantata dai figli a fargli cambiare idea: «Lei ha riportato la musica in questa casa» sono le parole che rivolge a Maria, e che la convincono a rimanere.La baronessa chiede a Georg di organizzare un ballo dove lei potrà conoscere i suoi amici; durante la serata di gala Georg balla una danza tipica austriaca con Maria. La stessa sera il capitano discute aspramente con un membro del nazismo. La baronessa, avendo capito l'amore del capitano per Maria, riesce a stuzzicarla per farla tornare in convento; Maria abbandona quindi i Von Trapp.Qualche giorno dopo, il capitano annuncia il suo futuro matrimonio con la baronessa; i bambini non accettano la cosa e raggiungono di nascosto il convento di Maria per convincerla a tornare. Purtroppo Maria è in clausura, e non può e non vuole ricevere visite. La madre badessa la chiama e, accortasi che Maria si è innamorata del capitano, la convince a tornare: il capitano rompe il fidanzamento con la baronessa e si sposa con Maria.Ma durante la loro luna di miele, l'Austria viene invasa dai nazisti. Il capitano von Trapp, tornato a casa, riceve la richiesta di servire la marina tedesca; ma l'amor di patria prevale su tutto, e il capitano organizza la fuga della famiglia in Svizzera. Viene però tradito dal suo maggiordomo, anch'egli, segretamente, nazista. Per salvarsi, il capitano finge di partecipare con la sua famiglia al festival Canoro di Salisburgo: i von Trapp riescono a vincere ed approfittano della cosa per scappare e rifugiarsi nel convento di Maria. Grazie all'aiuto della suore, i von Trapp riescono finalmente a fuggire in Svizzera.

Splendida è stata la performance degli artisti che hanno recitato, cantato e ballato, che, con la loro strabiliante semplicità hanno saputo entrare nell’ animo degli spettatori e lasciarli senza fiato.

Ranieri Antonia

IIC Liceo Classico

 

 

Letto 871 volte

Login Form