Log in

Tutti insieme appassionatamente

Il musical " tutti insieme appassionatamente" rappresentato dalla compagnia dell'Alba di Ortona,con la regia di Fabrizio Angelini, lo scorso 18 dicembre presso il Teatro Fedele Fenaroli di Lanciano, è ispirato al film dall'omonimo titolo uscito nel 1965 il cui titolo originale era "The Sound of Music".Ci troviamo a Salisburgo, Austria.Maria è un'orfana cresciuta in un convento, è diventata novizia e sta studiando per diventare una suora; le altre sorelle, però, hanno seri dubbi sulla reale vocazione della ragazza, che ama moltissimo cantare e ballare ed è spesso indisciplinata.Per metterla alla prova, la madre superiora decide di mandarla come governante dei sette figli di un vedovo, il Capitano Georg Ritter von Trapp. I bambini però dimostrano varie ostilità nei confronti della nuova istitutrice (la dodicesima), ma dopo una serata in cui si rifugiano nella camera di Maria perché spaventati da un temporale, i loro sentimenti e pensieri per la novizia cambiano decisamente.Un giorno, Maria decide di portare i ragazzi a passeggiare per Salisburgo con dei vestiti che nomina "da gioco" e, arrivati su di una collina, insegna loro a cantare. Al ritorno, incontrano il capitano e la baronessa, sua promessa sposa. Georg rimane scandalizzato da quei vestiti ed ordina a Maria di tornare in convento; ma grazie a una canzone cantata dai figli il capitano cambia idea dicendo la frase: <<Lei ha riportato la musica in questa cas>> che rivolge a Maria, e che la convincono a rimanere.La baronessa chiede a Georg di organizzare un ballo , durante la serata Georg balla una danza tipica austriaca con Maria, che arrossisce, non ammettendo d'essersi innamorata. La baronessa, avendo capito l'amore del capitano per Maria, riesce a convincerla per farla tornare in convento; Maria abbandona quindi i Von Trapp.
Nel frattempo nel convento,la madre badessa la chiama e accortasi che Maria si è innamorata del capitano, la convince a tornare dai von Trapp.Ill capitano rompe il fidanzamento con la baronessa e si sposa con Maria.
Durante la loro luna di miele, l'Austria viene invasa dai nazisti. Il capitano von Trapp, tornato a casa, riceve la richiesta di servire la marina tedesca; l'amor di patria prevale su tutto e il capitano organizza la fuga della famiglia in Svizzera. Per salvarsi, il capitano finge di partecipare con la sua famiglia al festival Canoro di Salisburgo: riescono a vincere ed approfittano della cosa per scappare e rifugiarsi nel convento di Maria. Grazie all'aiuto della suore i von Trapp riescono finalmente a fuggire. Un lieto fine fantastico.Un musical vivace e interessante. Un insieme di energia e d vivacità grazie anche ai giovani attori molto talentuosi sia nel recitare sia nel cantare, interpretando in maniera perfetta le bellissime canzoni del musical.


Pasquarelli Denise Liceo Classico\\\" Vittorio Emanuele II\\\" IIC

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Log in or Sign up