Mercoledì, 02 Gennaio 2013 10:39

Tutti insieme appassionatamente

Scritto da Isabella Lalli
Vota questo articolo
(0 Voti)

Fra i titoli di “Prosa” del Teatro quest’anno troviamo anche un musical “Tutti insieme appassionatamente”. Lo spettacolo è basato sul libro autobiografico di Maria Augusta Von Trapp ”The Trapp Family Singers”. La storia, grosso modo nota a tutti, parla di Maria una novizia, un po’ troppo esuberante, cresciuta in un convento di Salisburgo alla fine degli anni Trenta. Il suo carattere spinge la Madre Superiora a mandarla come istitutrice nella casa del capitano Von Trapp, vedovo, per accudire i suoi sette figli. Maria dopo alcune difficoltà, riesce a istaurare un forte rapporto con i bambini e nel frattempo s’innamora del capitano. Questi sentimenti così inaspettati confondono Maria che decide di tornare in convento e confidarsi con la Madre Superiora ma, alla fina comprende che il suo posto è vicino al Capitano. Anche lui accortosi di provare dei sentimenti per Maria, rompe il fidanzamento con la baronessa Schraeder e decide di sposare Maria. Durante la loro luna di miele, l’Austria viene annessa alla Germania nazista e, il Capitano von Trapp tornato a casa riceve l’ordine di servire la Germania nazista ma, il suo amor di patria vince su tutto. Così attraverso un abile raggiro riesce a fuggire in Svizzera con la famiglia, grazie anche all’aiuto fondamentale delle suore del convento. Lo spettacolo è stato portato in scena dalla “Compagnia dell’ Alba ” di Ortona in collaborazione con un grande nome del musical italiano Fabrizio Angelini. La compagnia operativa a livello professionale da appena tre anni, si compone di un cast giovanissimo che va dagli 8 anni fino ad età più mature. I ragazzi, gli attori, cantano, ballano si muovono in perfetta sintonia con la scenografia, piuttosto essenziale, composta da elementi identificativi coperti e scoperti da un telo. Nonostante la giovane età la professionalità dei ragazzi e dei bambini è stata a dir poco eccezionale, portando la qualità dello spettacolo ad un alto livello. Nonostante io personalmente, non ami i musical, questo è riuscito a colpirmi grazie alle interpretazione travolgenti e coinvolgenti, abbiamo infatti molte volte osservato i personaggi camminare nella platea. Impressionante è anche la veridicità dell’epoca storica riproposta, vediamo infatti dopo la notizia dell’annessione, alcuni personaggi trasformarsi in fanatici nazisti e vediamo comparire sulla scena svastiche e simil.

 

Isabella Lalli, 1^b Liceo Classico "Vittorio Emanuele II"

 

Letto 852 volte

Login Form