Log in

A CHE SERVONO QUESTI QUATTRINI?

Martedì 6 marzo 2012, presso il teatro Fedele Fenaroli di Lanciano, si è svolto lo spettacolo “A che servono questi quattrini?”, messo in scena dalla compagnia teatrale Luigi De Filippo. Questa commedia tratta un argomento prettamente attuale ed è andata per la prima volta in scena al teatro Quirino di Roma nel 1940 ed ha indirizzato verso il successo i celebri e divertentissimi fratelli Eduardo e Peppino De Filippo. La commedia racconta le vicende del ricco marchese Eduardo Parascandali che, impoveritosi diventa seguace dello stoicismo e più volte, infatti, cita filosofi importanti mostrando tutta la sua stima per essi.

Il marchese cerca di insegnare al suo più fedele seguace il disprezzo verso gli inutili beni materiali a fa credere a tutti di aver ereditato un’ingente somma di denaro da un parente americano deceduto, per dimostrare che in realtà i soldi non fanno la felicità. Tramite intrighi e situazioni divertenti riesce a dimostrare la sua opinione e sostiene che per diventare ricchi non serve né lavorare né faticare, ma è necessario avere un po’ di ingegno.

Alla fine, però, dopo una serie di avvenimenti basati sulla tecnica dell’orologeria(ovvero l’entrata in scena di un personaggio uno dopo l’altro), la verità viene a galla e si viene a scoprire che i soldi erano falsi.

Inutile dire che il pubblico è rimasto entusiasmato dalla comicità di Luigi De Filippo e che è uno spettacolo facile da comprendere che ha non soltanto un intento didascalico, ma anche comico.

 

LAURA BELLELLI 1C

LICEO CLASSICO VITTORIO EMANUELE II

 

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Log in or Sign up