Log in

Operai oggi - 16 aprile 2009

E' uno spettacolo tragicomico. Due operai,Tommaso , abruzzese, e Chiara, veneta,sposi da dieci anni. Lui metal-mezzadro degli Abruzzi di oggi,tutto centri commerciali, belle donne e il mito dell'origine; lei, donna spaesata ,finita, una donna che corre dentro l'inferno dei suoi desideri in profonda solitudine. Schiacciati dentro casa per un'improvvisa Cassa integrazione decretata dall'azienda,i nostri due, come in gabbia, ci diranno tensioni,splendori e miserie di un certo operaismo dei giorni nostri. La vicenda, estremamente attuale,in un Italia colpita dalla crisi finanziaria,ci illustra la vita di questi due operai costretti a rimanere in casa a causa della Cassa integrazione che colpisce l'azienda in cui lavoravano. L'improvviso allontanamento dal lavoro apre davanti a loro,apparentemente,la possibilità di vivere in modo migliore e diverso: tempo libero e divertimento ma, l?impossibilità di fare acquisti e di svagarsi,senza avere la preoccupazione delle spese per arrivare alla fine del mese, a causa del basso salario, porta la coppia ad accendere tensioni e conflitti. Tra litigi, amori e colpi di scena,l'opera si conclude con la chiamata dei due giovani operai,rispettivamente ai loro genitori, annunciando dell'arrivo di una lettera e di essere di nuovo in Cassa integrazione.

Di Santo Donata Elisabetta VAS del liceo delle Scienze Sociali Istituto Statale C. de Titta

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Log in or Sign up