Mercoledì, 04 Maggio 2016 09:46

La Lupa di Giovanni Verga

Scritto da Martina Di Nardo, Luca Campitelli, Benedetta Lalli, Miriana Sabo, Alessandro Pace, Giovanna Bucci
Vota questo articolo
(0 Voti)

Regia: Guglielmo Ferro

Lunedì 30 novembre 2015, Teatro Fenaroli, Lanciano

Attori: Lina Sastri, Giuseppe Zeno

Il cast è stato all’altezza dell’opera teatrale. Gli attori sono stati in grado di interpretare nel modo migliore i personaggi, entrando in completa simpatia con questi e riuscendo a trasmettere il messaggio che si voleva dare.

La vicenda si svolge in una Sicilia maschilista ottocentesca. La protagonista è la Lupa, una donna rimasta vedova che riesce a portare a sé numerosi mariti e figli di altre donne, scatenando il pettegolezzo e il mormorio della gente del paese, fino a quando non si innamora realmente di uno di questi che però la rifiuta in quanto desidera sposare la figlia. La Lupa gli concede la mano della figlia per stargli vicino, ma quest’uomo continua a rifiutarla. La storia si conclude con l’uccisione della Lupa da parte di questo uomo dopo che ella gli ebbe detto che l’unico modo per liberarsi di lei sarebbe stato, appunto, ricorrere all’omicidio.

La vicenda è stata reinterpretata in modo originale, in quanto si è deciso di dare alla donna protagonista la sfumatura di “donna libera” all’interno di una società prettamente maschilista. L’attrice, Lina Sastri, è riuscita appieno a trasmettere il messaggio, coinvolgendo moltissimo il pubblico.

I costumi e la scenografia era perfettamente adeguati alla storia. La scenografia ha reso il paesaggio rurale di un paesino siciliano dell’Ottocento. I costumi erano consoni ai ruoli dei personaggi.

L’intero spettacolo mi è piaciuto moltissimo. La vicenda mi ha coinvolto a tal punto da farmi perfino commuovere. L’atmosfera che si respirava era davvero quella di una Sicilia contadina e maschilista. Ho trovato l’interpretazione di Lina Sastri, nel ruolo della Lupa, davvero emozionante. 

 

Martina Di Nardo, Luca Campitelli, Benedetta Lalli, Miriana Sabo, Alessandro Pace, Giovanna Bucci

SCUOLA: Liceo Classico Vittorio Emanuele II

CLASSE: IIB (Quarto anno)

 

 

Letto 704 volte Ultima modifica il Giovedì, 05 Maggio 2016 14:12

Login Form