Log in
Teatro Fenaroli Lanciano

Teatro Fenaroli Lanciano

Stefano Barbati e Fabio Ciminiera in "Acoustic Lalyland"

25 APRILE RINVIATO AL 1 MAGGIO 2021 ore 21.30

Acoustic Ladyland rimandato al 1 Maggio!
Il concerto conclusivo del festival è rimandato dal 25 Aprile al 1 Maggio.

Stefano Barbati e Fabio Ciminiera in “Acoustic Lalyland” an acoustic tribute to Jimi Hendrix 

In diretta streaming dal palco del Teatro Fenaroli, sul canale Youtube di PicsatAbruzzo, si esibiranno STEFANO BARBATI alla chitarra acustica e FABIO CIMINIERA, storyteller.

Lo spettacolo è un viaggio acustico nell'anima dei classici di Jimi Hendrix, il grande rivoluzionario della chitarra elettrica del Novecento. Il contributo enorme di Hendrix al rock e alla musica in generale è indiscutibile: Barbati e Ciminiera ne affrontano la figura attraverso una performance di parole e musica dove si alternano i brani più significativi e i racconti e gli aneddoti riguardanti la sua carriera.

In questo modo la forza e la modernità di Jimi Hendrix emergono in una maniera scarna e diretta tale da mettere in risalto la forza e la bellezza di testi e melodie, la sua capacità di spingersi oltre e sperimentare in ogni direzione le possibilità della musica e dello strumento. una visione del re. Il titolo del reading, non a caso, parafrasa Electric Ladyland, il doppio LP capolavoro del mancino di Seattle datato 1969, il suo album più visionario e sperimentale.

Stefano Barbati, chitarrista considerato tra i più interessanti nel panorama italiano della chitarra acustica, ha di recente pubblicato il CD “Acoustic Ladyland – an acoustic tribute to Jimi Hendrix” per Fingerpicking.net: il disco da anche il titolo al reading intorno alla figura del chitarrista statunitense e presenta gran parte dei brani suonati nel corso della serata. Fabio Ciminiera è redattore di Jazz Convention (www.jazzconvention.net) e autore del libro Le rotte della musica, pubblicato nel 2009 per Ianieri Edizioni.

Leggi tutto...

DIORA MADAMA

17 APRILE 2021 ore 21.30

DIORA MADAMA

In diretta streaming dal palco del Teatro Fenaroli, sul canale Youtube di PicsatAbruzzo, si esibirà Diora Madama, artista R'n'B/Dance e la sua band, composta da batteria (Simone Lanzillotti), tastiere (Gioele Pizzuti e Federico Buccini Page) e basso (Alessandro Loggia) e costituitasi nel 2018 a Roma.

Diora Madama è una cantante e songwriter italiana R&B-POP. La sua voce dalle forti influenze soul si tuffa in un mondo di sonorità fresche e moderne arrivando ad abbracciare anche la Trap music. 
Il suo sound strizza l’occhio alla nuova scena musicale europea, suggerendo nomi come Jorja Smith e Tom Misch, ma senza dimenticare le origini come Jamiroquai e Daft Punk. 

Classe 1995, cresce in un ambiente artistico grazie alla madre pittrice e si diploma presso il Liceo Artistico in cinema e fotografia, mentre coltiva la passione per la musica studiando pianoforte e canto durante la sua adolescenza e continuando il suo percorso nel conservatorio. 

Realizza il suo primo singolo “Permanent Vacation” in settembre 2019, prodotto da Mark Opitz (AC/DC, INXS, KISS, giudice Grammy Awards USA) e pubblica il suo secondo singolo “Needn’t” nel febbraio 2020. 

Leggi tutto...

LILAC FOR PEOPLE

4 APRILE 2021 ore 21.30

LILAC FOR PEOPLE In diretta streaming dal palco del Teatro Fenaroli, sul canale Youtube di PicsatAbruzzo, si esibirà Lilac for People, il progetto della cantante e compositrice Francesca Gaza.

Un moderno ensemble che affonda le sue radici nel jazz e si nutre delle suggestioni del pop e dell’elettronica nel creare un chamber jazz-pop originale e sognante. Le composizioni rappresentano densi viaggi sonori nei quali il racconto della voce di Francesca è sostenuto da un organico multiforme e cangiante, dove la natura acustica degli ottoni, delle pelli e delle corde viene sottilmente manipolata dall’uso dell’elettronica.

Lilac for People è il progetto della cantante e compositrice Francesca Gaza. Un moderno ensemble che affonda le sue radici nel jazz e si nutre delle suggestioni del pop e dell’elettronica nel creare un chamber jazz-pop originale e sognante. Le composizioni rappresentano densi viaggi sonori nei quali il racconto della voce di Francesca è sostenuto da un organico multiforme e cangiante, dove la natura acustica degli ottoni, delle pelli e delle corde viene sottilmente manipolata dall’uso dell’elettronica. Le muse ispiratrici di questa concezione musicale sono figure femminili orgogliosamente crossover, non etichettabili sotto un solo genere ma che abbracciano una concezione di musica contemporanea a trecentosessanta gradi, attraverso il rispetto del passato e allo stesso tempo uno slancio verso il futuro: Bjork, Laura Mvula, Becca Stevens, Kimbra, Maria Schneider, My brightest Diamond. Francesca da vita al suo ottetto all'inizio del 2017 in cui include sette amici e compagni di studi con cui dopo poco inizia a ricevere riconoscimenti da parte della critica specializzata (All About Jazz e Downbeat). Nel luglio 2017 il suo progetto vince il primo premio nazionale di composizione del MIDJ (Musicisti Italiani di Jazz), inoltre a maggio 2018 conquista il primo premio di JazzAlguer Mediterrani diretto da Paolo Fresu. Lilac è il singolo che precede l'album d'esordio in uscita con Auand Records ad Aprile 2019 che è stato prodotto da Andrea Lombardini e finanziato da JazzAlguer. 

Leggi tutto...

ANCESTRAL CHAMBER MUSIC

27 MARZO 2021 ore 21.30

In diretta streaming dal palco del Teatro Fenaroli, sul canale Youtube di PicsatAbruzzo, si esibirà il gruppo ANCESTRAL CHAMBER MUSIC.

https://www.youtube.com/channel/UC9zodxho0G45S-wkgiJ0pbg 

Il progetto nasce dall'iniziativa di musicisti lancianesi nel ricercare, riarrangiare e proporre splendide pagine dei capolavori della musica da film (e non solo) di grandi compositori della cinematografia tra cui: Morricone, Rota, Cipriani, Zimmer, Piovani, Djawadi e molti altri.

Ancestral Chamber Music
Formazione da camera composta da Soprano (Chiara Tarquini), Flauto (Leila Vinciguerra), Oboe (Angelo Centofanti), Violoncello (Sandra Rojas) e Pianoforte (Antonella Salvatore). Il progetto nasce dall'iniziativa di musicisti lancianesi nel ricercare, riarrangiare e proporre splendide pagine dei capolavori della musica da film (e non solo) di grandi compositori della cinematografia tra cui: Morricone, Rota, Cipriani, Zimmer, Piovani, Djawadi e molti altri. Il gruppo, soprattutto commemorando la scomparsa di Ennio Morricone, ha lo scopo di diffondere e raccontare, tra musica e parole, la fortunata tradizione della musica da film e straniera.

Nel suo attivo il gruppo collabora e suona attivamente con il Salotto interculturale Artistico "Casa Spinelli", l’Accademia Internazionale delle Belle Arti di Pescara (Dir. Artistico M° Antonio Cericola), "Penne in Festival", il Premio Letterario Nazionale Città di Filetto, Sinestesia “Melodie dell’Alba”, “Spettacolosia” festival 2020, Canadian College Italy, Teatranti d’Abruzzo “Abruzzesi di ieri e di oggi tra Arte, Musica e Letteratura” (IV Edizione), l'Orchestra Europea per la Pace di Alexian Spinelli (esibendosi nel Teatro Lirico e Conservatorio di Musica di Cagliari, con direttore M° Luciano Pannese). Ha partecipato, inoltre, alla IX rassegna corale in onore di Santa Cecilia presso il “MuMi” Museo Michetti.

È stato premiato per l’esecuzione di musiche da film da Danilo Daita, conduttore di Sanremo Festival Giovani in un concerto per San Pietro in Lanciano. Collabora al “Progetto 99, la mistica della marmellata” di Amici e autori Tabula Fati. Ha fatto parte del progetto “LaCoda” di E. Flacco e M. Colasanti nel “GOFestival” di Guardiagrele. Ha collaborato con “Bell’estate 2020, UNPLI CHIETI”, presentandosi a Palena, Fossacesia e Atessa.


CULTURA, "RE-LIVE LA MUSICA TORNA A CASA" IN DIRETTA STREAMING DAL TEATRO FENAROLI

Un festival per riportare la musica e gli artisti al centro del palco del Teatro Fedele Fenaroli e direttamente nelle case dei cittadini. "RELive: La Musica Torna a Casa", cinque appuntamenti in musica che saranno tutti trasmessi in diretta streaming dal Teatro Fedele Fenaroli di Lanciano, a partire dal 21 marzo. Il progetto coordinato da PICSAT Abruzzo per la direzione artistica di Gianmaria Tantimonaco, punta ad essere una risposta concreta al mondo della cultura, delle arti e dello spettacolo nonché al diritto dei cittadini di usufruire di contenuti culturali originali e creativi. L'obiettivo è quello di sostenere il settore dello spettacolo valorizzando nel contesto attuale le possibilità che il digitale offre per conservare il rapporto tra arte e pubblico e allo stesso tempo di offrire ad artisti di caratura nazionale e internazionale l'occasione di tornare a calcare il palcoscenico del Fenaroli, da più di un anno chiuso a causa delle restrizioni covid19.

Leggi tutto...

Trio La scala di seta - “Amor che nella mente mi ragiona”

21 MARZO 2021 ore 21.30

In diretta streaming dal palco del Teatro Fenaroli sul canale Youtube di PicsatAbruzzo, il Trio La scala di seta si esibirà in “Amor che nella mente mi ragiona”

La poesia del sommo poeta ha un suo fascino discreto a volte altre volte dirompente; potente mezzo di illusione, attività sognante ma indispensabile perché permette all’uomo di esprimere quel che è e quel che potrebbe essere in uno spazio minuscolo, concentrando emozioni, percezioni, fantasie.
Lo spettacolo vuole restituire la capacità della poesia di Dante di coinvolgere con la sua armonia e le sue potenti immagini, i suoi versi, le rime le ripetizioni i silenzi, le atmosfere. Per raccontare tutto questo, in occasione delle celebrazioni dei 700 anni dalla morte del Poeta nel 2021, i versi dei sonetti e delle canzoni, le terzine della Commedia e le riflessioni del Convivio, le donne gentili, Beatrice, Francesca… si intrecciano alle musiche di compositori antichi e moderni, in una ideale narrazione che tocca l’universale tema dell’amore in tutte le sue declinazioni.

INTERPRETI
Bianca D’amore , Soprano
Donato Angelosante, Voce recitante
Sabrina Cardone, Pianoforte
TESTI DA
Dante, Convivio, Vita Nova, Divina Commedia
MUSICHE DA
Gluck, Handel, Tosti, Bellini, Puccini, Gomez, Rota, Cericola 



Bianca D’AMORE nata a Celano, laureata in Lettere e Filosofia e in Psicologia, dopo essersi diplomata in canto presso il Conservatorio di musica "A. Casella" dell'Aquila segue corsi di perfezionamento con Michiko Hirajama, Katia Ricciarelli, Marinella Meli, Donata Lombardi, Maria Dragoni, Susanna Rigacci e Anita Cerquetti presso il prestigioso Ateneo Internazionale della Lirica. Fa parte di diverse formazioni cameristiche e collabora, come solista, con varie formazioni corali. Tiene numerosi concerti, in Italia e all’estero, con l'Ensemble "Sine Nomine" con il quale incide anche un cd dal titolo "Mecenati e musici" su quattro organi del "700 presenti sul territorio marsicano; partecipa al Festival Arte e Musica presso il Castello di Vezio, alla rassegna “I Concerti di Euterpe” dell’Aquila, al Mythos festival, al convegno su Bonifacio Graziani come esecutrice di musiche originali dello stesso musicista ,in prima assoluta e a numerosi altri festival, a spettacoli teatral- musicali come Confessioni d’amore, Una storia, tante storie, Novecento, l’Aviatore, allo spettacolo su Van Gogh, Colori ardenti, allo spettacolo dedicato a D’Annunzio a Belluno, invitata dal Circolo abruzzesi e molisani, esegue opere di musica sacra come Stabat Mater di Pergolesi, Requiem di Mozart, Gloria di Vivaldi ,Petite Messe Solennelle di Rossini, Cristo sul monte degli ulivi di Beethoven, Missa brevis K 220 di Mozart, partecipa al Galà Callas presso il Teatro Lea Padovani di Montalto di Castro, insieme a Maria Dragoni, al Concerto presso il Palazzo Caetani di Fondi in occasione del Mythos Opera Festival con la direzione del Maestro Enrico Stinchelli. Esegue numerosi concerti patrocinati, tra gli altri, dalla Regione Abruzzo, dal Comune di Avezzano, dell’Aquila, di Sulmona, di Celano, di Roma, di Ischia, di Napoli, dalla Provincia dell’Aquila, dal Ministero per i Beni e le attività Culturali, dall’Ambasciata italiana in Ungheria, dall’Istituto italiano di Cultura di Bucarest e di Cracovia. Canta più volte presso l'auditorium della Rai di Napoli con l’ orchestra "A. Scarlatti" sotto la direzione di Alberto Zedda, di Gianluigi Gelmetti e altri famosi direttori, con l’ Orchestra Sinfonica Abruzzese e con l'Ensemble 600-900 con cui ha anche inciso un cd di oratori di G.G. Carissimi, “Daniele Profeta” e “S.S. Vergine Maria”, per la casa discografica Bongiovanni di Bologna. Canta, nell’ambito della rassegna Sequentiae con l’Orchestra da Camera Aquilana, e con l’Orchestra “i Musici Rovetani esegue , inoltre, concerti accompagnata dalla Camerata di Kiev e con l’orchestra di Stato di Sliven in Bulgaria. Si perfeziona nel repertorio tostiano, inoltre interpreta Santuzza in Cavalleria Rusticana. Socio fondatore e presidente dell’Associazione “La Scala di Seta” ha ideato e realizzato rassegne musicali. Attualmente svolge intensa attività concertistica in Italia e all’estero, realizza commenti musicali a tema nell’ambito di prestigiosi convegni come quelli eseguiti negli spettacoli dedicati al bimillenario della morte di Ovidio , presso il Teatro Caniglia di Sulmona, durante la lettura dei versi del poeta declamati dagli attori Giorgio Pasotti e Lino Guanciale, nell’agosto 2019 in occasione del duecentesimo anniversario della composizione dell’Infinito ha realizzato uno spettacolo intitolato Canto d’infinito- il canto dell’anima con l’attore Pino Quartullo e le musiche originali della compositrice Paola Crisigiovanni . Partecipa alla XXII del Premio internazionale Ignazio Silone con un applauditissimo spettacolo dal titolo Un cuore incorrotto- Silone: l’uomo. Recentemente si è esibita presso la Sala accademica dell’Istituto pontificio di Musica Sacra e nella Reggia di Capodimonte. Nel gennaio del 2018 è stata invitata a tenere uno spettacolo sulla Shoà nella prestigiosa Villa Olmo sul lago di Como, da luglio 2020 è soprano solista dell'Ochestra Europea per la pace con la quale, nel mese di agosto, ha tenuto 2 concerti in Croazia,esegue, inoltre, concerti di musica napoletana con il tenore Nando Citarella.


Sabrina CARDONE diplomata in pianoforte brillantemente al liceo musicale "G. Braga" di Teramo con A. Piovano e F. Tornese; perfezionatasi con D. Biligova, A. Graziosi, C. Giudici, F. Delli Pizzi, E. Hubert , A. Castiglioni; laureata in Lettere indirizzo Storia della Musica con lode all'università La Sapienza di Roma, specializzata in catalogazione dei manoscritti musicali, iconografia e paleografia musicale presso l' IBIMUS di Roma di cui è collaboratrice, laureata in catalogazione musicale, con lode, master in Management e Marketing dei beni culturali; abilitata in educazione musicale per scuole medie inferiori e superiori, già docente dell'Accademia Chitarristica Aquilana e della scuola di Musica Il fabbro armonioso, docente di ruolo di italiano e latino nel Liceo Classico “Ovidio” di Sulmona. Svolge attività concertistica in duo, trio, accompagnatrice cantanti presso istituzioni e teatri italiani, francesi e rumeni, ha collaborato con i cantanti di fama internazionale Desirè Rancatore, Iride Martinez, Ines Salazar, Jana Mrazova, Antonella Cesari, Lindita Hisku, Emanuela Marulli, Francesco Fortes, Maurizio Pace, gli Opera Pop, gli attori Michele Placido, Giorgio Pasotti, Lino Guanciale, Edoardo Sirvavo, Maddalena Crippa, Maria Rosaria Omaggio, Ugo Pagliai, Domenico Galasso, Corrado Oddi, Stefania Evandro, Roberto Mascioletti, Martina Di Genova, Pasquale Di Giannantonio, anche nella ideazione e realizzazione di spettacoli originali (su Tosti, D’Annunzio, De Nino, Ovidio, Wilde, Puccini, Silone), i musicisti di fama internazionale Massimo Felici, Gaetano Di Bacco, Davide Cavuti, Francesco Mammola; con ILOpera di Milano, “Lanciavicchio” di Avezzano, TSI di Pescara, European International Voice Competition di Ragusa, Associazione "Maria Caniglia" e Ateneo Internazionale della Lirica di Sulmon; il coro I Piccoli Polifonici, CRESNAC, Mettiamoci all’Opera di Prato; già componente della Commissione Attività Culturali dell'Associazione Giostra Cavalleresca di Sulmona e del direttivo del Concorso di Pianoforte Città di Sulmona; è a tutt’oggi componente del comitato organizzatore del Certamen Ovidianum Sulmonense per il quale cura l’edizione degli Atti del convegno e gli eventi spettacolo e del direttivo Amici del Certamen . Cofondatrice e Presidente dell’Associazione culturale Harmonia Novissima di Avezzano ha curato la direzione artistica delle stagioni musicali al Teatro dei Marsi, la direzione artistica di 14 edizioni del Concerto di Natale –premio alla carriera Annaluce (tra i premiati: Katia Ricciarelli, Dee Dee Bridgewater, Cecilia Gasdia, Angelo Barnduardi, Teresa De Sio, Lucio Dalla, Roberto Vecchioni, Vinicio Capossela, Franco Battiato, Fiorella Mannoia, Francesco de Gregori, Gianni Morandi, Patti Smith); il convegno Incontro tra esuli: Ignazio Silone ed Hanns Eisler, occupandosi della pubblicazione dell’omonimo saggio e del cd con incisione integrale delle Kammerkantaten di Eisler; direttore artistico della manifestazione regionale “Musica sui Monti d’Abruzzo”. Curatrice di note di sala di società concertistiche (quali la “Barattelli”), membro di giuria in concorsi letterari, ha pubblicato saggi di storia e critica musicale, collabora stabilmente con case editrici e con le Università di Verona, L’Aquila, Vercelli.


Donato ANGELOSANTE Junior inizia la sua carriera artistica all’età di 16 anni quando per la prima volta si ritrova nella radio della sua città dietro un microfono. Da quel momento in poi è stato un crescendo di esperienze che lo hanno portato a intraprendere il percorso artistico a tutto tondo. Laureato con lode presso l’Accademia di Belle Arti dell’Aquila all’indirizzo di Scenografia, Teoria e Pratica de scara. E’ professore delle materie artistiche presso le scuole secondarie di I°.
Tra tutti i ruoli interpretati a teatro va ricordato “Novecento” di Alessandro Baricco, per la regia di Giancarlo Gentilucci. Tra le commedie dirette, in lingua italiana di autori stranieri, ricordiamo “Rumori fuori scena”, “13 a tavola”, “Gli asini che volano” ecc. Nelle commedie appena citate ha anche recitato in veste di attore protagonista. E’ stato presentatore ufficiale del Concorso Nazionale Augusto d’Aolio della Città di Sulmona (AQ), cosa che lo ha portato a presentare i concerti dei Nomadi, PFM, Matia Bazar, De Gregori, ecc. Ha insegnato recitazione e successivamente diretto attori non vedenti nello spettacolo teatrale da lui scritto “Confessioni d’Amore” ottenendo un grande successo di critica e pubblico nei teatri abruzzesi. Ha insegnato recitazione presso il Centro di Salute Mentale di Avezzano (AQ) e ha diretto i pazienti nello spettacolo da lui scritto “Vado oltre…Vedo altro ” andato in scena nel dicembre del 2011, replicato di continuo fino al 2012. Lo spettacolo ha incontrato un successo incredibile. Dal 2008 ha iniziato a dirigere spettacoli teatrali nella città di Napoli, attività che lo ha portato al debutto prima con la commedia da lui scritta “Benvenuti a Villa Coccò”. L’anno dopo ha diretto “Due Partite” di Cristina Comencini (andato in scena in tre teatri campani e uno abruzzese per un totale di 15 repliche) e infine, a Napoli e nei paesi limitrofi, ha presentato il suo spettacolo “Confessioni d’Amore”. I teatri in cui ha debuttato a Napoli: “Acacia”, “Area Nord”, “La Perla” ad Agnano, ecc. L’ultimo teatro campano ad ospitare un suo spettacolo è stato “l’Immacolata”, sempre di Napoli. Negli ultimi tre anni è stato regista delle tre edizioni dell’Evento “Fontana Vecchia” andato in scena a Gioia dei Marsi (AQ). Collabora attivamente con l’Associazione musicale pescinese “Leoncini d’Abruzzo” curando la regia di diversi spettacoli fra cui “Per un pugno di note” e “Leonciniland”. E’ voce narrante ufficiale del Coro Giuseppe Corsi di Celano e della Banda Città di Celano. A giugno del 2016 ha diretto lo spettacolo “100+1” tratto dal Libro “Cent’anni fa accadde” sui tragici avvenimenti del terremoto del 1915 che sconvolse la Marsica, la grande guerra e la Questione del Fucino. Lo spettacolo, attualmente in tournee, da lui scritto e diretto è “Conscientious” che vede protagonisti sulla scena i giovani attori della Compagnia teatrale Junior, da lui diretta. Nel giugno del 2013 ha rappresentato l’Italia insieme al maestro Angelo Ottaviani a Baku, capitale dell’Azerbaijan, invitati dall’Ambasciata italiana in Azerbaijan per la Settimana della Cultura Italiana, collegata alle celebrazioni della Festa della Repubblica. E’ stato finalista in numerosi concorsi, tra cui quelli indetti da radio nazionali alla ricerca di nuove voci: Radio 105 Network, Radio Circuito Marconi Network e l’allora network televisivo TMC2. Dei premi e riconoscimenti ricevuti va ricordato quello del 2008 assegnato dalla città di Pescara-Assessorato ai Grandi Eventi, per gli alti meriti artistici e professionali. Tra gli altri, il più importante, quello alla carriera, il PREMIO INTERNAZIONALE “L’OLIMPIADE DELL’ARTE E DELLA SCIENZA” – CITTA’ DI POMIGLIANO D’ARCO (NAPOLI) CON L’ALTA ADESIONE DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Ha insegnato recitazione presso le Carceri di Massima Sicurezza di Sulmona (AQ), cosa che lo ha portato a realizzare audio libri ad uso esclusivo dei non vedenti italiani. Il primo anno la scelta è ricaduta sul testo “Il gatto con gli stivali” di Roberto Vecchioni, il quale ha partecipato allo spettacolo finale. L’anno successivo è stata la volta del testo “Lettera ad una professoressa” di Don Milani a cui ha partecipato l’attore Sergio Castellitto.

Leggi tutto...

Rassegna RELIVE - La musica torna a casa

  • Pubblicato in Notizie

CULTURA, "RE-LIVE LA MUSICA TORNA A CASA" IN DIRETTA STREAMING DAL TEATRO FENAROLI

Un festival per riportare la musica e gli artisti al centro del palco del Teatro Fedele Fenaroli e direttamente nelle case dei cittadini. E' stato presentato questa mattina nel corso di una videoconferenza alla presenza del Sindaco Mario Pupillo e dell'Assessora alla Cultura Marusca Miscia il progetto musicale e culturale "RELive: La Musica Torna a Casa", cinque appuntamenti in musica che saranno tutti trasmessi in diretta streaming dal Teatro Fedele Fenaroli di Lanciano, a partire dal 21 marzo. Il progetto, finanziato in larga parte dal Comune di Lanciano e coordinato da PICSAT Abruzzo per la direzione artistica di Gianmaria Tantimonaco, punta ad essere una risposta concreta al mondo della cultura, delle arti e dello spettacolo nonché al diritto dei cittadini di usufruire di contenuti culturali originali e creativi. L'obiettivo è quello di sostenere il settore dello spettacolo valorizzando nel contesto attuale le possibilità che il digitale offre per conservare il rapporto tra arte e pubblico e allo stesso tempo di offrire ad artisti di caratura nazionale e internazionale l'occasione di tornare a calcare il palcoscenico del Fenaroli, da più di un anno chiuso a causa delle restrizioni covid19.

I cinque concerti saranno trasmessi gratuitamente sul canale youtube di PICSAT Abruzzo a partire dalle ore 21.30, con un format dal taglio televisivo e professionale: si inizia il 21 marzo con il Trio La Scala di Seta in "Amore che ne la mente mi ragiona", il 27 marzo sarà la volta di Ancestral Chamber Music; il 4 aprile spazio ai Lilac For People, il 17 aprile appuntamento con Diora Madama e il 25 aprile sarà il duo Stefano Barbati e Fabio Ciminiera a chiudere con "Acoustic Ladyland". 

"RELive è un tornare a casa per noi che amiamo la musica e i luoghi dello spettacolo come il nostro Teatro Fenaroli. Questa prima edizione del festival, che apriremo ad altre realtà e ad altri territori, vuole essere la risposta concreta, fattibile, sostenibile e, in piena onestà intellettuale, di compromesso per permettere la sopravvivenza alla musica, agli artisti e a tutte le persone e i luoghi che di essa si nutrono. I concerti si svolgeranno in diretta streaming, quindi nel pieno rispetto delle vigenti normative anti-Covid, da un luogo simbolo della comunità in cui il progetto nasce, ovvero a Lanciano, città della musica. I concerti saranno fruibili gratuitamente, ma ci sarà la possibilità per i cittadini e quanti hanno a cuore la musica e i suoi protagonisti di contribuire direttamente attraverso una raccolta fondi attiva sulla piattaforma di crowdfunding Produzioni Dal Basso. (https://www.produzionidalbasso.com/project/relive-la-musica-torna-a-casa/), che prevede premi in base all'importo della donazione. Lo scopo sarà quello di coprire in parte le spese di questa edizione e garantire, come comunità, il futuro di questo festival che punta a crescere nel tempo e coinvolgere sempre più comuni abruzzesi e artisti internazionali", ha sottolineato il direttore artistico Gianmaria Tantimonaco

"Il Teatro Fenaroli riaprirà dopo un anno e lo farà in grande stile grazie ad un progetto nuovo, proposto da un gruppo di giovani artisti e operatori dello spettacolo coordinati da Gianmaria Tantimonaco che da subito abbiamo sostenuto come Assessorato alla Cultura. In un periodo di totale dimenticanza nei confronti del mondo dello spettacolo, Lanciano torna ad essere capofila anche per questo comparto attraverso una idea vincente che coinvolge oltre 50 tra artisti locali e nazionali, tecnici, operatori e che auspico possa essere replicata negli spazi culturali di altre comunità. Il mio ringraziamento particolare va a Gianmaria Tantimonaco, giovane compositore e produttore lancianese che già ha saputo farsi notare a livello nazionale per le sue qualità e il suo talento. "RE-LIVE, la musica torna a casa" è un modo per augurare a tutte le maestranze colpite da questa pandemia, di tornare a vivere nei luoghi della cultura attraverso una modalità che siamo felici di condividere e di rilanciare anche attraverso l'invito a partecipare seguendo i concerti proposti e sostenendo il crowdfunding proposto per l'occasione dalla Picsat", ha dichiarato l'Assessora alla Cultura Marusca Miscia

 


Alcune note sugli artisti e i concerti che saranno trasmessi in diretta streaming dal Teatro Fenaroli di Lanciano

Trio La Scala di Seta in "Amor che ne la mente mi ragiona" - 21 marzo

La poesia del sommo poeta ha un suo fascino discreto a volte altre volte dirompente; potente mezzo di illusione, attività sognante ma indispensabile perché permette all’uomo di esprimere quel che è e quel che potrebbe essere in uno spazio minuscolo, concentrando emozioni, percezioni, fantasie. Lo spettacolo vuole restituire la capacità della poesia di Dante di coinvolgere con la sua armonia e le sue potenti immagini, i suoi versi, le rime le ripetizioni i silenzi, le atmosfere. Per raccontare tutto questo, in occasione delle celebrazioni dei 700 anni dalla morte del Poeta nel 2021, i versi dei sonetti e delle canzoni, le terzine della Commedia e le riflessioni del Convivio, le donne gentili, Beatrice, Francesca, si intrecciano alle musiche di compositori antichi e moderni come Gluck, Handel, Tosti, Bellini, Puccini, Gomez, Rota, Cericola, in una ideale narrazione che tocca l’universale tema dell’amore in tutte le sue declinazioni

Ancestral Chamber Music - 27 marzo

Formazione da camera composta da Soprano (Chiara Tarquini), Flauto (Leila Vinciguerra), Oboe (Angelo Centofanti), Violoncello (Sandra Rojas) e Pianoforte (Antonella Salvatore). Il progetto nasce dall'iniziativa di musicisti lancianesi nel ricercare, riarrangiare e proporre splendide pagine dei capolavori della musica da film (e non solo) di grandi compositori della cinematografia tra cui: Morricone, Rota, Cipriani, Zimmer, Piovani, Djawadi e molti altri. Il gruppo, soprattutto commemorando la scomparsa di Ennio Morricone, ha lo scopo di diffondere e raccontare, tra musica e parole, la fortunata tradizione della musica da film e straniera. Nel suo attivo il gruppo collabora e suona attivamente con il Salotto interculturale Artistico "Casa Spinelli", l’Accademia Internazionale delle Belle Arti di Pescara (Dir. Artistico M° Antonio Cericola), "Penne in Festival", il Premio Letterario Nazionale Città di Filetto, Sinestesia “Melodie dell’Alba”, “Spettacolosia” festival 2020, Canadian College Italy, Teatranti d’Abruzzo “Abruzzesi di ieri e di oggi tra Arte, Musica e Letteratura” (IV Edizione), l'Orchestra Europea per la Pace di Alexian Spinelli (esibendosi nel Teatro Lirico e Conservatorio di Musica di Cagliari, con direttore M° Luciano Pannese).

Ha partecipato, inoltre, alla IX rassegna corale in onore di Santa Cecilia presso il “MuMi” Museo Michetti . È stato premiato per l’esecuzione di musiche da film da Danilo Daita, conduttore di Sanremo Festival Giovani in un concerto per San Pietro in Lanciano. Collabora al “Progetto 99, la mistica della marmellata” di Amici e autori Tabula Fati. Ha fatto parte del progetto “LaCoda” di E. Flacco e M.Colasanti nel “GOFestival” di Guardiagrele. Ha collaborato con “Bell’estate 2020, UNPLI CHIETI”, presentandosi a Palena, Fossacesia e Atessa.

Lilac For People - 4 aprile

Lilac for People è il progetto della cantante- compositrice italo-tedesca Francesca Gaza. Un moderno ensemble composto da otto elementi che affonda le sue radici nel jazz, ma si nutre delle suggestioni del pop e dell’elettronica nel creare un chamber jazz-pop originale e sognante.

Le muse ispiratrici di questa concezione musicale sono figure femminili orgogliosamente crossover, non etichettabili sotto un solo genere ma che abbracciano una concezione di musica pop a trecentosessanta gradi, attraverso il rispetto del passato e allo stesso tempo uno slancio verso il futuro: Björk, Laura Mvula, Becca Stevens, Kimbra, Maria Schneider, My brightest Diamond, Joni Mitchell. Francesca dà vita al suo ottetto all'inizio del 2017 in cui include sette amici e compagni di studi con cui dopo poco vince il primo premio nazionale di composizione del MIDJ (Musicisti Italiani di Jazz), inoltre a maggio 2018 conquista il primo premio di JazzAlguer Mediterranei diretto da Paolo Fresu. L'album d'esordio prodotto da Andrea Lombardini è uscito nel 2019 e ora la band sta producendo un nuovo disco.

Diora Madama - 17 aprile

Diora Madama è una cantante e songwriter italiana R&B-POP. La sua voce acida e dalle forti influenze soul si tuffa in un mondo di sonorità fresche e moderne arrivando ad abbracciare anche la Trap music. Il suo sound strizza l'occhio alla nuova scena musicale europea, suggerendo nomi come Jorja Smith e Tom Misch, ma senza dimenticare le origini come Jamiroquai e Daft Punk. Classe 1995, dalla personalità irrequieta e controversa, cresce in un ambiente artistico grazie alla madre pittrice e si diploma presso il Liceo Artistico in cinema e fotografia, mentre coltiva la passione per la musica studiando pianoforte e canto durante la sua adolescenza e continuando il suo percorso nel conservatorio. Realizza il suo primo singolo "Permanent Vacation" in settembre 2019, prodotto da Mark Opitz (AC/DC, INXS, KISS, giudice Grammy Awards USA); pubblica il suo secondo singolo "Needn't" nel febbraio 2020 grazie al quale arriva sui media nazionali spagnoli Radio 3 e MTV Spain. Segue, durante il mese di luglio 2020, il suo terzo singolo “Surelyy”. Diora sta attualmente lavorando ai suoi prossimi singoli che confluiranno in un concept EP.

Stefano Barbati e Fabio Ciminiera in "Acoustic Ladyland" - 25 aprile

Lo spettacolo è un viaggio acustico nell'anima dei classici di Jimi Hendrix, il grande rivoluzionario della chitarra elettrica del Novecento. Il contributo enorme di Hendrix al rock e alla musica in generale è indiscutibile: Stefano Barbati e Fabio Ciminiera ne affrontano la figura attraverso una performance di parole e musica dove si alternano i brani più significativi e i racconti e gli aneddoti riguardanti la sua carriera.

In questo modo la forza e la modernità di Jimi Hendrix emergono in una maniera scarna e diretta tale da mettere in risalto la forza e la bellezza di testi e melodie, la sua capacità di spingersi oltre e sperimentare in ogni direzione le possibilità della musica e dello strumento 

Una visione del re: il titolo del reading, non a caso, parafrasa Electric Ladyland, il doppio LP capolavoro del mancino di Seattle datato 1969, il suo album più visionario e sperimentale. Stefano Barbati, chitarrista considerato tra i più interessanti nel panorama italiano della chitarra acustica, ha di recente pubblicato il CD “Acoustic Ladyland – an acoustic tribute to Jimi Hendrix” per Fingerpicking.net: il disco da anche il titolo al reading intorno alla figura del chitarrista statunitense e presenta gran parte dei brani suonati nel corso della serata. Fabio Ciminiera è redattore di Jazz Convention (www.jazzconvention.net) e autore del libro Le rotte della musica, pubblicato nel 2009 per Ianieri Edizioni.

Leggi tutto...

Regolamento spettatori - Emergenza Covid19

  • Pubblicato in Notizie

Sintesi delle prescrizioni per il pubblico - Regolamento spettatori - Emergenza Covid19
Informazioni generali
• Tutti gli spettatori devono indossare la mascherina dall’ingresso fino al raggiungimento del posto e comunque ogni qualvolta ci si allontani dallo stesso, incluso il momento dell’uscita. Per i bambini valgono le norme generali

• La fruizione dello spettacolo è consentita solamente in posti a sedere, numerati e preassegnati

• I posti a sedere, le vie di accesso, i percorsi interni e i percorsi di uscita, sono stati definiti per assicurare il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro

• Ai portatori di disabilità motorie e ai loro accompagnatori sono stati dedicati spazi e postazioni specifici nel rispetto del distanziamento sociale

• Prima di ogni spettacolo è prevista l’igienizzazione delle sedute degli spettatori e la pulizia e l’igienizzazione di aree, superfici, luoghi di passaggio di tutti gli ambienti accessibili alla fruizione pubblica

• È vietato introdurre cibi e bevande all’interno del Teatro e inoltre non sono previsti punti vendita di bevande e di cibo

• Gli addetti di sala provvederanno costantemente, durante tutto il periodo di ingresso del pubblico e sino all’avvio dello spettacolo, a vigilare e controllare il permanere in sala delle condizioni di sicurezza minime. In particolare potranno intervenire sui presenti in caso di comportamenti quali:
- mancato rispetto del distanziamento interpersonale
- uso non conforme della mascherina chirurgica
- spostamento dai posti assegnati

Prima di accedere in Teatro gli spettatori sono pregati di igienizzare le mani con l’apposito prodotto messo a disposizione nei punti di erogazione in corrispondenza dell’ingresso  e di compilare l'autocertificazione, che sarà consegnata, con i propri dati

• L’accesso in Teatro è organizzato allo scopo di assicurare il rispetto del distanziamento sociale, l’utilizzo di dispositivi di protezione individuali, le condizioni igienico sanitarie idonee ed adeguate alle norme vigenti e garantire il controllo circa il rispetto assoluto da parte degli spettatori di tutte le misure adottate dalla Fondazione

• Il personale addetto ai controlli di sicurezza assicurerà il contingentamento del pubblico allo scopo di evitare assembramenti indesiderati e mantenere la distanza interpersonale di un metro almeno

• All’ingresso è previsto il controllo della temperatura ed è fatto divieto di ingresso agli spettatori con temperatura superiore a 37,5 °C

Al termine dello spettacolo il pubblico è tenuto a evitare affollamenti ed assembramenti indesiderati e non rispettosi della distanza interpersonale di un metro almeno

• L’uscita dal Teatro al termine dello spettacolo verrà curata dagli addetti del Teatro come segue:
- per primo verrà fatto uscire il pubblico dai settori più vicini alle uscite, sempre mantenendo la distanza interpersonale di almeno un metro
- a seguire il pubblico degli altri settori, fila per fila, sino allo svuotamento totale

Leggi tutto...

IL SINDACO PESCATORE con Ettore Bassi

  • Pubblicato in Notizie

sabato 29 agosto ore 21.00 Piazza d'Armi Torri Montanare

Spettacolo di recupero di quello incluso nella stagione di prosa 2019/2020 del 13 marzo 2020.
NON e' prevista la vendita di nuovi biglietti perchè SONO VALIDI SOLO quelli acquistati in precedenza e gli abbonamenti alla stagione di Prosa 2019/20

Raccomandiamo agli abbonati e ai possessori di biglietti di anticipare l'arrivo presso la Piazza d'Armi al fine di poter riassegnare il posto a sedere e far compilare l'autocertificazione

TRATTO DALL’OMONIMO LIBRO DI DARIO VASSALLO

TESTI DI EDOARDO ERBA

REGIA ENRICO MARIA LAMANNA

CON ETTORE BASSI

Raccontiamo la storia di un eroe normale, Angelo Vassallo, un uomo che ha sacrificato con la sua vita l'impegno di difendere e migliorare il suo territorio e le sue persone, con la sua opera di uomo semplice onesto e lungimirante attraverso l'inizio della sua carriera politica, i successi straordinari ottenuti nel Cilento nell'ottica del Bene Comune, compresa l'operazione Dieta Mediterranea assurta grazie a lui a Patrimonio dell'Unesco, fino al suo tragico epilogo. Ambientalista convinto, amato dai suoi concittadini, in una regione malata e straordinaria come la Campania, Vassallo era noto come il Sindaco Pescatore per il suo passato da pescatore, per l'amore del mare e della sua terra che nella sua attività di amministratore lo aveva sempre ispirato. Esempio di rigore nel rispetto della legge con modi severi e fermi che però permettono di mantenere intatta la bellezza di uno dei luoghi più caratteristici del Cilento; emblematica la sua ordinanza di una multa fino a mille euro per chi viene sorpreso a gettare a terra cenere e mozziconi di sigarette: un solo mozzicone inquina un metro cubo di acqua per un anno intero. La sera del 5 settembre 2010, mentre rincasava alla guida della sua auto, è stato barbaramente e vigliaccamente ucciso per mano di uno o piu assassini ancora oggi ignoti. Più di 500 persone tra sindaci, amministratori locali e semplici cittadini il 10 febbraio 2018 hanno marciato per dire no alla archiviazione dell' inchiesta sull' omicidio dell ex sindaco di Pollica. Lo spettacolo prodotto da Michele Ido con la regia di Enrico Maria Lamanna è interpretato da Ettore Bassi, su drammaturgia di Edoardo Erba tratta dal libro di Dario Vassallo " Il Sindaco Pescatore " e dai racconti di chi lo ha conosciuto e non lo vuole dimenticare. Nel 2016 è andato in onda su rai uno il film tv su questa storia, interpretato da Sergio Castellitto.


Sintesi delle prescrizioni per il pubblico e i visitatori - Regolamento spettatori - Emergenza Covid19
Informazioni generali
• Tutti gli spettatori devono indossare la mascherina dall’ingresso fino al raggiungimento del posto e comunque ogni qualvolta ci si allontani dallo stesso, incluso il momento dell’uscita. Per i bambini valgono le norme generali

• La fruizione dello spettacolo è consentita solamente in posti a sedere, numerati e preassegnati

• I posti a sedere, le vie di accesso, i percorsi interni e i percorsi di uscita, sono stati definiti per assicurare il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro

• Ai portatori di disabilità motorie e ai loro accompagnatori sono stati dedicati spazi e postazioni specifici nel rispetto del distanziamento sociale

• Prima di ogni spettacolo è prevista l’igienizzazione delle sedute degli spettatori e la pulizia e l’igienizzazione di aree, superfici, luoghi di passaggio di tutti gli ambienti accessibili alla fruizione pubblica

• È vietato introdurre cibi e bevande all’interno del Teatro e inoltre non sono previsti punti vendita di bevande e di cibo

• Gli addetti di sala provvederanno costantemente, durante tutto il periodo di ingresso del pubblico e sino all’avvio dello spettacolo, a vigilare e controllare il permanere in sala delle condizioni di sicurezza minime. In particolare potranno intervenire sui presenti in caso di comportamenti quali:
- mancato rispetto del distanziamento interpersonale
- uso non conforme della mascherina chirurgica
- spostamento dai posti assegnati

Prima di accedere in Teatro gli spettatori sono pregati di igienizzare le mani con l’apposito prodotto messo a disposizione nei punti di erogazione in corrispondenza dell’ingresso e di compilare l'autocertificazione, che sarà consegnata, con i propri dati

• L’accesso in Teatro è organizzato allo scopo di assicurare il rispetto del distanziamento sociale, l’utilizzo di dispositivi di protezione individuali, le condizioni igienico sanitarie idonee ed adeguate alle norme vigenti e garantire il controllo circa il rispetto assoluto da parte degli spettatori di tutte le misure adottate dalla Fondazione

• Il personale addetto ai controlli di sicurezza assicurerà il contingentamento del pubblico allo scopo di evitare assembramenti indesiderati e mantenere la distanza interpersonale di un metro almeno

• All’ingresso è previsto il controllo della temperatura ed è fatto divieto di ingresso agli spettatori con temperatura superiore a 37,5 °C

Al termine dello spettacolo il pubblico è tenuto a evitare affollamenti ed assembramenti indesiderati e non rispettosi della distanza interpersonale di un metro almeno

• L’uscita dal Teatro al termine dello spettacolo verrà curata dagli addetti del Teatro come segue:
- per primo verrà fatto uscire il pubblico dai settori più vicini alle uscite, sempre mantenendo la distanza interpersonale di almeno un metro
- a seguire il pubblico degli altri settori, fila per fila, sino allo svuotamento totale

Leggi tutto...

Suoni & Visioni - IV Edizione

  • Pubblicato in Notizie

7, 14 e 21 agosto. Tre venerdì, tre grandi appuntamenti con Suoni&Visioni, ognuno con un tema preciso e un desiderio di portare lo spettatore a vivere ore liete, emozionanti e spensierate, dopo mesi certamente non facili. Tre serate organizzate dall'associazione Overtone, per la direzione artistica di Walter Gaeta, in collaborazione con il Comune di Lanciano e l'assessorato alla Cultura.

La prima serata, quella del 7 agosto, è dedicata alla Celebrazione per il Centenario di Federico Fellini, il grande cineasta verrà ricordato con la Notte Felliniana suddivisa in due parti. Nella prima critici, cineasti, registi, scrittori, musicisti e tanti ospiti importanti porteranno il loro personale contributo per ricordare il genio e l’opera di Fellini. Nella seconda parte l’introduzione del critico cinematografico Claudio Soffio ci darà nuovi spunti per goderci la visione del film capolavoro “La dolce vita” in versione restaurata.

Il secondo incontro, la sera del 14 agosto, sarà dedicato alle famiglie e soprattutto ai più piccoli, Omaggio alla Fantasia è una selezione di cartoni animati “senza tempo” con musica dal vivo. Tutti noi abbiamo nel cuore certi cartoni animati o scene di essi che hanno caratterizzato la nostra infanzia e perfino anche influenzato chi siamo diventati. Cartoni a tema musicale, un tuffo nella immaginazione che vale sempre la pena ri-vedere in compagnia di grandi e piccini. Due giovani e promettenti musicisti creeranno la colonna sonora dal vivo improvvisando e rileggendo questi piccoli capolavori in chiave moderna ed originale, Jacopo Maria Gaeta alle tastiere e looper e Mattia Caporrella alla batteria e percussioni.

Il programma del terzo e ultimo appuntamento, venerdì 21 agosto, è dedicato al grande cinema muto d’autore: Lo Scoiattolo di Ernst Lubitsch. Il Lubitsch touch, il tocco di Lubitsch o alla Lubitsch, ha segnato un’epoca del cinema statunitense. Tra i primi registi ad avere l’onore del “nome prima del titolo” sui manifesti e nei cast, Ernst Lubitsch (Berlino 1892 – Los Angeles 1947) era emigrato a Hollywood nel 1923, quando l’industria americana andava setacciando il cinema europeo strappandogli i nomi più prestigiosi. Era già assai famoso. Il film vede come protagonista la meravigliosa diva del cinema muto Pola Negri. Una banda di improbabili briganti, capeggiata dalla capricciosa Pola Negri, tiene in scacco un intero esercito. Le musiche sono originali di Walter Gaeta.

Tutti gli appuntamenti sono alle ore 21.30, nel Parco delle Arti Musicali, a Lanciano; abbonamento (3 ingressi) 12 euro, singolo ingresso 5 euro.

Leggi tutto...

CInema sotto le stelle

  • Pubblicato in Notizie

Il cinema CiakCity con il patrocinio del Comune di Lanciano - Assessorato alla Cultura e in collaborazione con Suoni & Visioni Festival Cinema Muto e Artinvita - Festival Internazionale degli Abruzzi III edizione presenta la nuova edizione di CINEMA SOTTO LE STELLE 2020 nella suggestiva cornice del Parco delle Arti Musicali (Largo dell'Appello, 10)
Otto appuntamenti con il grande cinema ed i maggiori titoli della stagione appena trascorsa, i più premiati ed i più amati da vedere e rivedere sotto il cielo stellato nel pieno rispetto delle normative anti-Covid19.

Ecco il programma completo:

- 9 agosto: ASPROMONTE di Mimmo Calopresti, Italia 2019 - Migliore attrice Globi d'oro 2020 e Nastro della legalità ai Nastri d'argento 2020 - INGRESSO GRATUITO

- 11 agosto: PARASITE di Bong Joon-Ho, Corea Del Sud 2019 - Vincitore di quattro Oscar 2020 tra cui Miglior film, Miglior film straniero David di Donatello 2020 - Ingresso €4,00

- 13 agosto: ODIO L'ESTATE di Massimo Venier, Italia 2020 - Nastro d'Argento 2020 alla migliore colonna sonora - Ingresso €4,00

- 16 agosto: IL RE LEONE di Jon Favreau, U.S.A. 2019 - Campione d'incassi estate 2019 - Ingresso €4,00

- 18 agosto: CENA CON DELITTO di Rian Johnson, U.S.A. 2019 - Candidato agli Oscar 2020 nella categoria Migliore sceneggiatura originale - Ingresso €4,00

- 20 agosto: PINOCCHIO di Matteo Garrone, Italia 2019 - Vincitore di cinque David di Donatello 2020 e di sei Nastri d'Argento 2020 tra cui Miglior regia - Ingresso €4,00

- 23 agosto: IL TRADITORE di Marco Bellocchio, Italia 2019 - Vincitore di sei David di Donatello 2020 tra cui miglior film, miglior regia e miglior attore protagonista - Ingresso €4,00

- 25 agosto: JOJO RABBIT di Taika Waititi, Nuova Zelanda, U.S.A., Germania, 2019 (Oscar 2020 miglior sceneggiatura non originale) - Ingresso €4,00


Info e prevendite online (consigliate ma non obbligatorie) sul nostro sito www.ciakcity.it

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log in or Sign up