Log in

CHI HA PAURA MUORE OGNI GIORNO

Giuseppe Ayala, magistrato del pool antimafia di Palermo e pubblico ministero nel maxiprocesso agli esponenti della “cupola” mafiosa, propone la sua esperienza in una efficacissima piece di “teatro civile”.

All’ombra di una grande magnolia (albero simbolo della lotta alla mafia), Ayala rievoca anzitutto le figure di Giovanni Falcone e di Paolo Borsellino.

Il ricordo dell’amicizia che lo legava ai due giudici-martiri, il racconto di aneddoti che pongono in evidenza i tratti del loro carattere, le loro idee, le loro angosce, i loro legami affettivi, la loro preparazione professionale, tutto questo “avvicina” le figure di Falcone e Borsellino allo spettatore, per fargli intendere che coloro che combattono la mafia in nome dello Stato e nell’interesse della collettività, cioè di tutti noi, non sono e non devono essere considerati “eroi” (gli “eroi” sono per definizione lontani dai comuni cittadini), ma esempi da seguire; per fargli acquisire coscienza che la legalità, e quindi il contrasto dell’illegalità, è un valore che deve vivere in ognuno di noi e deve manifestarsi nelle nostre azioni di ogni giorno.

Allo steso modo nel ripercorrere il “maxiprocesso”, in cui egli sostenne la pubblica accusa, Ayala pone in evidenza le difficoltà enormi che i protagonisti di quella storica esperienza giudiziaria dovettero superare, non ultime diffidenze e invidie all’interno dello stesso ambiente giudiziario. Eppure, egli ci dice, il risultato può essere raggiunto se gli uomini dello Stato sono accompagnati, nella loro azione, da un diffuso sentimento della legalità, soprattutto nelle giovani generazioni (tant’è che, quando la tensione sociale e istituzionale si allentò, per la mafia non fu difficile colpire Falcone e Borsellino).

Le capacità oratorie affinate nel corso della sua esperienza di pubblico ministero consentono ad Ayala di farsi con naturalezza “uomo di teatro”, che riesce con facilità a coinvolgere lo spettatore nell’impegno a “non dimenticare”.

 

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Log in or Sign up