Log in

LA LUPA 

Nell’entroterra siciliano vive una bella ragazza di nome Maricchia. Da pochi però conosciuta, perché vive all’ombra della madre Pina, “La Lupa”, che senza scrupoli strega qualsiasi uomo del paese. 

Di ritorno dal militare il giovane Nanni si innamora di Maricchia e desidera sposarla ad ogni costo, ma La Lupa inizia a corteggiarlo senza tregua. Il giovane resiste e alla fine Pina decide di concedergli il piacere di sposare sua figlia pur di non perderlo. Ma non saranno affatto le nozze a fermare il cuore della Lupa e il suo fascino animale.

Tutto ciò innescherà un insieme dissidi familiari e sfocerà in quello che si può definire un finale che lascerà davvero un segno indelebile nella mente degli spettatori e li porterà alla consapevolezza che l’amore, se costituito solo dalla passione, può essere così diabolico da diventare tragedia.

Nessuno avrebbe potuto incarnare meglio la personalità forte, persuasiva e sensuale della Lupa come Lina Sastri che, con le sue esperte tecniche teatrali e il suo innato talento, riesce ad affascinare tutto il pubblico sin dalla prima scena.

Ad accompagnarla in questa rappresentazione troviamo uno splendido cast di bravissimi attori e una scenografia mozzafiato, illuminata da luci suggestive che riescono a far catapultare gli spettatori nel bel mezzo della storia, nel cuore di quella Sicilia tanto bella e dannata quanto integralista.

Elena Faieta

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Log in or Sign up