Il grande trombettista Cicci Santucci “torna a Lanciano”

Sabato 18 marzo 2017 ore 18

Cicci Santucci, grande trombettista e musicista jazz italiano nato a Lanciano il 21 aprile 1939, torna nella sua città per un concerto di assoluto prestigio che si terrà sabato 18 marzo alle ore 18 nel Teatro Fedele Fenaroli. “Torna a Lanciano CICCI SANTUCCI in La Leggenda del Pianista sull’Oceano - concerto jazz con musiche da film” è un evento organizzato dal direttore artistico Victor Solaris, con il patrocinio del Comune di Lanciano.
Con il maestro Santucci sul palco del Fenaroli salirà Luca Jacovella, pianista eclettico che con Santucci ha inciso nel 2000 l’album “Film Favorites” e suonato insieme in numerosi festival e teatri italiani, e più recentemente a New York e Miami per il road-show internazionale “Rome is more”.
La tromba di Cicci Santucci, storico musicista di jazz e già solista della prestigiosa orchestra RAI – Radio Televisione Italiana, al quale si devono memorabili interpretazioni originali di celebri colonne sonore (è stato diretto dai maestri Trovajoli, Ferrio, Ortolani, e dai premi Nobel Bakalov e Morricone – per il quale ha inciso, fra le tante, le bellissime musiche del film “La leggenda del pianista sull’oceano”), unita al pianismo eclettico di Luca Ruggero Jacovella, faranno rivivere le emozioni della memoria legate a temi immortali di grandi film attraverso interpretazioni estemporanee e poetiche improvvisazioni.
Insieme a Cicci Santucci e a Luca Ruggero Jacovella suoneranno due giovani musicisti abruzzesi che già si sono distinti nel panorama del jazz sia nazionale che internazionale:
Nicola Di Camillo, contrabbassista frentano che vanta diverse presenze nei festival jazz più importanti al mondo e Bruno Marcozzi, batterista teramano e costante presenza nella band di Sergio Cammariere. Info e prevendite 3356981277.

Brevi cenni biografici degli artisti principali

Cicci Santucci
Nato a Lanciano il 21 aprile 1939, da adolescente muove i primi passi da musicista con il Maestro Augusto Centofanti e subito dopo con i fratelli Marincola. Nel 1955 la famiglia si sposta a Roma e l’anno successivo, proprio nella capitale, fa la sua prima apparizione in pubblico in occasione del primo festival Nazionale del jazz svoltosi al Teatro Quirino. A questo seguiranno innumerevoli concerti in tutta Europa, nelle Americhe, in Australia e in Russia. Diplomato al Conservatorio di Foggia con il massimo dei voti, nel 1969 vince il Concorso per il posto di tromba solista nell’Orchestra di Musica Leggera della RaiTv, restandovi per oltre vent’anni. Ha suonato e collaborato con molti tra i più importanti musicisti del jazz mondiale (Hampton, Barbieri, Clarke, Evans) e della composizione per cinema (su tutti Trovajoli, Ortolani e Morricone). Nel 1994 lascia la Rai per dedicarsi maggiormente all’attività concertistica. Attualmente vive negli USA.

Luca Ruggero Jacovella
Forte di diversi titoli accademici e di una solida formazione pianistica classica, ha intrapreso l’attività concertistica jazz e crossover all’insegna delle performance multi-stilistiche. E’ iscritto dal 2000 all’Albo dei Consulenti Tecnici in Musica per il Tribunale di Roma. Ha tenuto concerti in innumerevoli paesi tra cui: Giappone, Corea, Francia, Germania, Giordania, U.S.A., Turchia, Messico, Canada, Singapore, Francia, Romania, Tailandia e Repubblica Ceca. Sono recenti le sue apparizioni in importanti istituzioni in Italia (Ara Pacis, Casa del Jazz, Auditorium Parco della Musica, Teatro Carlo Felice di Genova, Istituto Russo di scienza e cultura, Casa Menotti). Ha inciso due Cd a proprio nome, “Film Favorites” con il trombettista Cicci Santucci e “The Heart of Europe” ospitando lo storico musicista Tony Scott e il flautista Nicola Stilo. L’ultimo pregevole lavoro discografico è quello con i “Russian Crossover Project”, quartetto jazz che reinterpreta in maniera originale i grandi classici russi.

Letto 398 volte
Altro in questa categoria: « IL MEGLIO D - Fuori cartellone