Log in

Edith Piaf-L’usignolo non canta più

Il 18 dicembre,al teatro Fenaroli di Lanciano, si è svolto l’incontro con gli attori Melania Giglio nei panni di Edith Piaf e Martino Duane nelle vesti di Bruno Conquatrix. Questi due artisti hanno presentato la vita della cantautrice de La Vie en Rose sotto forma di dialogo. Durante la rappresentazione si alternavano momenti di gioia e altri di sconforto in memoria dei tempi passati.
Il punto focale dello spettacolo è stato il carattere della donna; una figura costellata da infelicità e dolori. Nonostante ciò fu capace di rialzarsi e concludere la sua vita sulle note di “Non, je ne regrette rien” (no, io non rimpiango niente). La rivisitazione di questa icona francese ha stimolato negli spettatori un momento di riflessione intorno alla vita e ai problemi che ne derivano.
        Chiara Campitelli e Sonia Nardone
 
Altro in questa categoria: « DON CHISCI@TTE Don Chisci@tte »

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Log in or Sign up