Log in

UNO, NESSUNO E CENTOMILA

“Di ciò che posso essere io per me, non solo non potete saper nulla voi, ma nulla neppure io stesso”. È proprio questa la frase emblematica che può riassumere senza troppi giri di parole l'opera Pirandelliana 'Uno, nessuno e centomila’, messa in scena da Enrico Lo Verso, mercoledì 9 Gennaio 2018 presso il Teatro Fedele Fenaroli di Lanciano. La trama tratta della vita del siciliano Vitangelo Moscarda, vita che cambia radicalmente quando sua moglie gli fa notare di avere il naso storto. Da quel momento il protagonista inizia una lunga riflessione fino a comprendere che la gente intorno a lui ha una visione della sua persona diversa dalla sua e si prefigge l'obiettivo di scoprire il suo vero io. Enrico Lo Verso porta eccezionalmente in scena quest'opera complessa sottoforma di monologo dal ritmo incalzante e coinvolgente che attira immediatamente l'attenzione dello spettatore grazie anche all'utilizzo del dialetto siciliano. Scenografia asciutta ed essenziale, composta da due cubi e delle cornici sospese attraverso cui Enrico Lo Verso evoca nella mente degli spettatori un'atmosfera quasi onirica proiettandoci direttamente nell'animo scisso di Vitangelo, '' Uno, nessuno e centomila”.

Alessia Cocco, IA, Liceo Classico.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Log in or Sign up